Il Salotto Puglia in mostra alla Triennale del design di Milano

La Triennale del design di Milano, la più importante kermesse internazionale dedicata al settore dell’arredo e del sistema casa, ospiterà, dal 9 al 14 aprile, la mostra-immagine “hABITAPULIA – Futuro e Innovazione del Fare in Puglia”, alla quale parteciperanno 22 imprese regionali.
L’esposizione è promossa dalla Regione Puglia e curata dallo studio di architettura De Lucchi riconosciuto, a livello internazionale, per la progettazione di edifici in Giappone per NTT, in Germania per Deutsche Bank, in Svizzera per Novartis, in Italia per Enel, Telecom, Piaggio, e per l’allestimento e la riqualificazione, tra gli altri, delle Scuderie del Quirinale, del Palazzo delle Esposizioni a Roma, del Museo del Design, del Neues di Berlino.
“hABITAPULIA: Futuro e Innovazione del Fare in Puglia” intende valorizzare l’abilità manifatturiera della Puglia proiettando i visitatori in un percorso di soluzioni innovative, eco-sostenibili e di design che conservano, però, l’identità e le radici culturali del “made in Puglia”. Nello spazio espositivo saranno presenti materiali come legno, pietra e argilla modellati dall’operosità e dall’ingegno delle migliori aziende pugliesi.
La mostra-immagine s’inserisce all’interno degli appuntamenti previsti dal “Programma di promozione dell’internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali della Regione Puglia” che, per il biennio 2013-2014, si propone di rendere i prodotti e le aziende pugliesi ancora più competitive all’estero e in Italia.
La partecipazione alla Triennale del design rappresenta un’importante opportunità, offerta dalla Regione Puglia alle imprese del territorio, per acquisire nuove conoscenze, competenze ed esperienze, e ritagliarsi un ruolo più dinamico sul mercato.
«Il settore dell’arredo riveste un’importanza strategica nell’economia pugliese”, ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Loredana Capone. Al 2012 sul territorio regionale risultano attive 3.729 imprese, per un totale di 21.162 addetti, e un risultato nell’export di 355 milioni di euro, pari al 3,7% del risultato settoriale nazionale (9,6 miliardi di Euro) e al 57,5% dell’esportazione realizzata nell’Italia meridionale (oltre 617 milioni di euro)».
«Dal 2005, anno del primo piano di promozione dell’internazionalizzazione – ha aggiunto l’assessore – il nostro obiettivo è agevolare le imprese locali, aiutandole a stringere delle parnership con le migliori realtà del proprio settore e stimolandole alla continua innovazione dei prodotti e dei processi. È chiaro – prosegue – che in quest’ottica la Triennale rappresenta un’opportunità irrinunciabile per fare passaparola della qualità dei prodotti ‘made in Puglia’ sui quali, peraltro, la Regione ha deciso di investire da tempo, non in ultimo, sottoscrivendo, in febbraio, con il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Basilicata, l’Accordo di programma per il settore del mobile imbottito che ha messo a disposizione 101 milioni di euro di risorse: 40 del Ministero dello Sviluppo economico (Mise), 40 della Regione Puglia e 21 della Regione Basilicata per il rilancio del settore».
Per il 2013 la Triennale, tappa d’eccellenza nel calendario degli eventi previsti dal “Fuorisalone” del Salone del Mobile di Milano, ospiterà, insieme alla Puglia, la prestigiosa mostra su Philippe Starck, “Belgium is Design”, e quella su Pierluigi Ghianda che proporrà una serie di oggetti realizzati per il Musèe d’Orsay di Parigi, il Moma di New York, assieme ai migliori progetti di Gae Aulenti, Mario Bellini, Cini Boeri, Gianfranco e Emanuela Frattini, Giuseppe Raboni e Marco Zanuso jr., Pino Tovaglia e Albert Barokas.
L’iniziativa è realizzata dalla Regione Puglia – Servizio Internazionalizzazione, con il supporto operativo dello Sprint Puglia, in collaborazione con il Distretto produttivo del Legno Arredo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *