Il tormentone su D’Alema: politica da bagaglino

Insisto; le primarie del centrosinistra rappresentano, forse, l’unico “raggio di luce” in un quadro politico fosco, che affonda nella corruzione.

Assistiamo con crescente stupore allo sgretolarsi di un sistema di rappresentanze istituzionali (parlamento, regioni e comuni) su cui si fondava gran parte dell’assetto democratico del nostro paese e che ha subito una metamorfosi devastante nella lunga stagione berlusconiana.
Una stagione complessa , che non si riduce solo alla fase caricaturale dei “Bunga Bunga”, ma che è stata capace di stravolgere il carattere tradizionale, costitutivo di tutti i partiti di massa, e segnarne in profondità le rispettive classi dirigenti. Con le nuove primarie di fine novembre si potrebbe aprire, quindi, un laboratorio politico vero, per la nascita di un nuovo soggetto riformatore.

Legittimamente stanno concorrendo culture diverse. Il pragmatismo moderno di un giovane sindaco di una grande città, il riformismo europeo che trova radici nei filoni democratici più vivi della storia italiana, e uno più radicale capace di anticipare scenari, sui diritti e sulle priorità sociali, messo già alla prova del buon governo in Puglia. Insomma una bella stagione e una bella sfida. Questa diventa il punto centrale dell’agenda politica del nostro paese. Non certo l’idea demenziale di trasformare le primarie stesse in una sorta di “referendum” su Massimo D’Alema.
Il futuro suo e, di tanti altri esponenti di vecchia data del PD, è tutto dentro la possibilità che dalle “macerie” passate (di cui tutti, a vari livelli, portano parte di responsabilità), si possa aprire finalmente una nuova stagione. Non è vero il contrario. Non saranno più le loro storie individuali a scandire il corso della politica italiana.
Insomma dal “tormentone” sull’eventuale candidatura di D’Alema non viene fuori nulla. Anzi no. Resistono tratti di una “politica da Bagaglino”; proprio quella che pensavamo avesse definitivamente accompagnato il suo principale “capo comico” nel definitivo tramonto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *