Licenziato Siciliano, il cameraman coraggioso

Vincenzo Siciliano è stato licenziato. Il cameraman  di Canale8 che ha dato voce per primo alla protesta dei precari dell’informazione nel Salento, ha ricevuto ieri mattina una lettera di licenziamento con effetto immediato a causa di “ristrutturazione aziendale”. Un gesto che senza dubbio assume, agli occhi di chi ha seguito la vicenda di Siciliano e delle proteste simboliche dei precari, il sapore della repressione di un comportamento scomodo, di denuncia di un’ingiustizia  (e lavorare senza essere pagati per mesi è un’ingiustizia grave).

La logica sembra essere quella del “colpirne uno per educarne cento”. Non può passare. In queste ore i giornalisti leccesi stanno discutendo dell’organizzazione di una protesta a sostegno di Siciliano. E ieri la deputata del Pd Teresa Bellanova ha inviato un comunicato stampa di solidarietà. E la dirigente provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà Sonia Pellizzari ha rifiutato di partecipare alla diretta del post voto di canale 8 come forma di protesta per il licenziamento di Siciliano. Lo sportello dei diritti di Giovanni D’Agata (Idv) ha offerto assistenza legale gratuita al cameraman.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 thoughts on “Licenziato Siciliano, il cameraman coraggioso

Rispondi a luigina carrozzini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *