Le prime pagine dei quotidiani pugliesi

In atri tempi il rigassificatore di Brindisi si sarebbe fatto e la British gas sarebbe diventata la nuova frontiera del colonialismo energetico nel Sud Italia. Invece la notizia è che Bd, dopo 11 anni di tira e molla con e istituzioni italiane, ci ripensa. Niente investimento, nessun rigassificatore. Ne da il “triste” annuncio la stampa pugliese di mercoledì 7 marzo, oggi, giorno in cui, per altro, il Tar di Lecce si pronuncerà sulla richiesta di sospensiva dell’Aia avanzata dall’Ilva.
Insomma, sono le politiche ambientali – o energetiche – a tenere banco stamane sui quotidiani pugliesi. Ma non solo. A livello cittadino la notizia del giorno è la protesta degli operai edili, in particolare quelli specializzati nella costruzione di strade, che a Lecce sono (solo) quelli del Gruppo Palumbo. Quotidiano e Gazzetta danno tuttavia due notizie differenti. Il primo titola: “La protesta sblocca i cantieri”, il secondo “Cantieri bloccati, gli operai esasperati scendono in piazza”. Secondo il giornale dei Caltagirone, infatti, in seguito alla protesta sarebbe giunto lo sblocco definitivo della Lecce-San Foca. Notizia che sarebbe arrivata in Prefettura proprio mentre i manifestanti incontravano la vicepresidente regionale, nonché candidata sindaco del centrosinistra, Loredana Capone.
Il Paese Nuovo, da parte sua, ricorda invece che a maggio saranno cancellate le circoscrizioni, per quello che si presenta come un significativo abbattimento di costi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *