Avvistato un ufo a Lecce in piazza Sant’Oronzo

Un video amatoriale, postato su YouTube dall’utente andyhofff (online con un solo video, dunque parte sospetto), mostra una placida e soleggiata piazza Sant’Oronzo di inizio estate. La mano, non fermissima, si sofferma sulla colonna post-salvazione del Santo; ne risale lentamente lo stelo di 29 metri; cattura qualche dettaglia della statua bronzea. E immortala un ufo che esegue una scia a forma di stella a cinque punte. E poi sparisce nel nulla, entro i 53 secondi di metraggio totale.

Su YouTube non spopola (è stato caricato il 22 giugno ma ha solo 2648 visualizzazioni), ma ha comunque destato qualche attenzione da parte degli utenti leccesi. Come un certo MrCarluccio, che ha prodotto uno dei commenti più interessanti, in calce al video:

Ah ah a…certu ca li cristiani de sti periodi chiamati ‘primi soli’,stannu nu picca scattati an capu!…Quistu poi cu stu inglese de kembridge me pare a mie ca no lu recuperamu chiui….cu te vegna nu bene almenu mparate bonu ce a dire prima cu registri!

Tutto o quasi fa pensare a una piccola campagna di viral marketing. Gli elementi per crederlo ci sono. Il modo in cui il supposto turista pronuncia la lingua inglese (senza alcun accento regionale, ma neanche nazionale); ma ancora più il modo cui la usa (con una sintassi molto elementare); il fatto che ci sia stato un comunicato (anche se emesso a titolo “personale” da Cinzia Margarito, giovane copywriter per il sito Leccellenza); il modo entusiastico con cui si conclude il comunicato stesso:

E se, come sempre in questi casi, c’è chi è scettico e chi un po’ meno, chi grida al fake e chi simpatizza per l’ormai famoso turista, rimane il fatto che la città di Lecce ne trae beneficio in pubblicità. L’avvenimento, più o meno realistico, e la curiosità che ha destato, sembra, insomma, rilanciare l’immagine della ridente cittadina legata alle vicende più illustri del passato, e da oggi, a quanto pare, anche del futuro.

In ogni caso, se si trattasse di una campagna di viral marketing ordita da qualche ente locale e/o corporazione di fabbricanti di stelle a cinque punte, sarebbe una delle meglio riuscite che abbiano avuto Lecce come sfondo o oggetto. La cura nei dettagli è stata altissima e solo la mancanza di sensazionalismo user generated ha costretto Cinzia al comunicato, che in altre circostanze non sarebbe stato necessario.

In ogni caso, niente a che vedere col guerrilla marketing quasi terroristico scelto per promuovere Lecce 2080. A meno che quell’ufo non sia il mezzo con cui Spigolino ha deciso di lasciare il pianeta Lecce, prima che sia troppo tardi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

3 thoughts on “Avvistato un ufo a Lecce in piazza Sant’Oronzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *