Relatività, l’Università del Salento batte i fisici Usa

Il team americano di “Gravity Probe B” inizia la sua missione spaziale più di cinquanta anni fa, al modico costo di 750 mila dollari, per verificare la relatività di Einstein e studiare l’effetto di “frame-ragging”(o gravitomagnetismo). I risultati dell’esperimento spaziale più costoso di tutti i tempi, sono stati pubblicati dal team americano del GP-B solo in questi giorni.
Ma c’è stato chi ha fatto di meglio e non in America, ma qui nel Salento a costi praticamente zero, e anticipando (rispetto al team americano) i risultati dell’esperimento. Si tratta di alcuni scienziati del Dipartimento di Ingegneria dell’innovazione dell’Università del Salento guidati da Ignazio Ciufolini, professore di fisica all’Università di Lecce e Insignito del premio “Giuseppe Occhialini” dalla Società Inglese di fisica (Iop) e dalla Società italiana di fisica (Sif) proprio per la riuscita del suo esperimento con i satelliti Lageos.

Insomma, siamo di fronte a una eccellenza salentina di primo livello che riesce a battere gli americani su due livelli di non poco conto. Quello scientifico con la più alta approssimazione dei dati, e quella dei costi praticamente ridotti a zero. Senza contare i tempi della ricerca che non hanno paragoni. C’è da esserne orgogliosi. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta, con l’avvertenza che non tutto è facile da divulgare con una qualche chiarezza.

L’esperimento americano di “Gravity Probe B” consisteva nell’utilizzazione di quattro giroscopi – sfere perfette simili a palline da ping-pong – in orbita intorno alla Terra che, a partire dal 2004, hanno raccolto dati per diversi mesi subito dopo il lancio. Sta di fatto che il team di GP-B, durante l’acquisizione dei dati, ha rilevato una percentuale altissima di errori sistematici – pari al 300% dell’effetto di frame-ragging da misurare – dovuti ad alcune perturbazioni anomale generate da cariche elettrostatiche che si erano accumulate sui giroscopi.

Solo alcuni giorni fa, Il 4 maggio scorso, a distanza di cinque anni dall’analisi analisi dei dati, il team GP-B in un articolo su Phisical Rewiew Letters, annuncia ufficialmente la pubblicazione di una misura dell’effetto di frame-ragging con un margine di errore pari al 19%, e la misura di un altro effetto relativistico di maggiore entità, “processione geodetica”, con un margine di errore pari allo 0,2%.

E’ accaduto però che su questi risultati molti dubbi sono stati avanzati proprio dal professor Ciufolini con il suo team sostenendo che “negli esperimenti di fisica è molto difficile con un’analisi dati, per quanto elaborata sia, eliminare errori sistematici di certo livello e ridimensionarli dal 300% al 19%. Nasce, perciò, la preoccupazione da parte di molti colleghi in campo internazionale – continua Ciufolini – per cui molti di questi errori sistematici sono sconosciuti per natura ed origine, mentre invece ipotesi ad hoc sulla loro natura devono essere necessariamente fatte. Ma purtroppo – come evidenzia lo stesso Ciufolini – sono ipotesi che non potranno mai essere verificate, dato che il “Gavity Probe B” è un esperimento singolo che non sarà ripetuto. Infatti se altri ricercatori ripetessero l’analisi dei dati di Gravity Probe B, facendo differenti ipotesi sulla natura di questi errori sistematici, avrebbero risultati notevolmente diversi”.

Ma se il team di Gravity Probe B ha impiegato una quantità di denaro esorbitante (750 mila dollari), in un arco di tempo prolungato, per avere anche risultati con margini di errore alti, il team del professor Ciufolini, a costi praticamente zero, ha ottenuto migliori risultati in un minor arco di tempo. Già nel 2004, infatti, fu pubblicato su Nature, un lavoro – condotto da Ignazio Ciufolini e Erricos Pavlis della University of Maryland Baltimore County – di misurazione del frame-ragging utilizzando i dati dei satelliti Lageos e Lageos2, e usando un programma della Nasa chiamato Geodyn. Uno studio portato avanti a costi zero e con risultati il cui margine di errore è stato del 10%, praticamente il 9% in meno. Non è roba di poco conto.
Ma davvero notevole è che lo stesso esperimento dell’Università del Salento – pubblicato anche nell’inserto “Tuttoscienze” della Stampa dell’11 maggio – nel 2008 è stato ripetuto da un team tedesco del GFZ di Potsdam/Monaco che ha utilizzato un programma orbitale indipendente chiamato Epos-Oc, e poi anche da un gruppo completamente indipendente del Center for Space Research della University of Texas at Austin con l’uso di un altro programma orbitale indipendente chiamato Utopia.

Entrambi i gruppi hanno confermato le misure del frame-ragging del 2004 del professor Ciufolini e lo stesso margine di errore del 10%. Insomma il risultato dal team salentino ottiene il primato per la accurata misura del gravitomagnetismo o frame-ragging. E il satellite Lares, dell’Agenzia Spaziale Italiana, che sarà lanciato entro la fine del 2011, dovrebbe raggiungere un’accuratezza di circa l’1%.

Rosita Fornaro

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

67 thoughts on “Relatività, l’Università del Salento batte i fisici Usa

  1. Il trionfalismo esibito da questo-e da altri blog e gazzette locali e nazionali-in merito ai risultati di I. Ciufolini è del tutto fuori luogo. Infatti, gli addetti ai lavori sanno bene che le cose stanno alquanto diversamente. Infatti, non è vero che l'accuratezza dei risultati ottenuti con i LAGEOS sia del 10%: essa è, infatti, alquanto maggiore, potendo raggiungere il 30% e oltre. In ogni caso, è persino difficile valutarla a causa del gran numero di effetti di disturbo che continuamente emergono da analisi più sofisticate. Inoltre, non si può ancora parlare di autentiche conferme indipendenti perchè nessuno, indipendentemente da Ciufolini stesso, ha, finora, mai pubblicato nulla su alcuna rivista specializzata internazionale, a 15 anni dai primi tentativi. Esistono solo due-tre comunicazioni a congressi, senza che nemmeno siano state pubblicate nei relativi atti. Tutto questo non è nè polemica strumentale nè è tantomeno opinabile: è un fatto che chiunque può accertare esaminando la letteratura specializzata, consultando per esempio il database gratuto online NASA ADS che, fra l'altro, rivela la grande quantità di lavori pubblicati su riviste specializzate internazionali con revisione dei pari che criticano diversi aspetti delle misure di Ciufolini. La stessa missione LARES, con ogni probabilità, sarà ben lontana dal raggiungere l'accuratezza dell' 1% dichiarata. Anche questo è testimoniato da svariate pubblicazioni su riviste specializzate internazionali con revisione dei pari.

  2. Per chi ha le competenze per leggerli, segnalo i seguenti lavori trovati in rete. Uno è accessibile a tutti. Degli altri esistono le versioni gratuite sul database ad accesso libero ArXiv

    L. Iorio, On Some Critical Issues of the LAGEOS-Based Tests of the Lense-Thirring Effect, Journal of Modern Physics, vol. 2, no. 4, pp. 210-218, 2011

    L. Iorio, How accurate is the cancelation of the first even zonal harmonic of the geopotential in the present and future LAGEOS-based Lense-Thirring tests?, General Relativity and Gravitation, vol. 43, no. 6, pp.1697-1706, 2011

    L. Iorio, H.I.M. Lichtenegger, M.L. Ruggiero, C. Corda, Phenomenology of the Lense-Thirring effect in the Solar System, invited review article, Astrophysics and Space Science, vol. 331, no. 2, pp. 351-395, 2011

    L. Iorio, On the impact of the atmospheric drag on the LARES mission, Acta Physica Polonica B, vol. 41, no. 4, pp. 753-765, 2010

    L. Iorio, A conservative approach to the evaluation of the uncertainty in the LAGEOS-LAGEOS II Lense-Thirring test, Central European Journal of Physics, vol. 8, no.1, pp. 25-32, 2010

    L. Iorio, Will the LARES mission be able to measure the Lense-Thirring effect at 1%?, General Relativity and Gravitation, vol. 41, no. 8, pp. 1717-1724, 2009

    L. Iorio, An Assessment of the Systematic Uncertainty in Present and Future Tests of the Lense-Thirring Effect with Satellite Laser Ranging, Space Science Reviews, vol. 148, no.1-4, pp. 363-381, 2009

    L. Iorio, Towards a 1% measurement of the Lense-Thirring effect with LARES?, Advances in Space Research, vol. 43, no. 7, pp. 1148-1157, 2009

    L. Iorio, LARES/WEBER-SAT and the equivalence principle, Europhysics Letters, vol. 80, no. 40007, 2007

    L. Iorio, A comment on the paper “On the orbit of the LARES satellite”, by I. Ciufolini, Planetary and Space Science, vol 55, no. 10, pp. 1198-1200, 2007

    L. Iorio, An assessment of the measurement of the Lense-Thirring effect in the Earth gravity field, in reply to: “On the measurement of the Lense-Thirring effect using the nodes of the LAGEOS satellites, in reply to “On the reliability of the so far performed tests for measuring the Lense-Thirring effect with the LAGEOS satellites'' by L. Iorio,'' by I. Ciufolini and E. Pavlis, Planetary and Space Science, vol. 55, no. 4, pp. 503-511, 2007

    L. Iorio, A critical analysis of a recent test of the Lense-Thirring effect with the LAGEOS satellites, Journal of Geodesy, vol. 80, no.3, pp. 128-136, 2006

    L. Iorio, On the reliability of the so far performed tests for measuring the Lense-Thirring effect with the LAGEOS satellites, New Astronomy, vol. 10, no. 8, pp. 603-615, 2005

    Questi sono fatti, di quell'unico genere di fatti che conti in ambito scientifico, ossia le pubblicazioni in riviste specializzate internazionali con revisione di pari. Il resto sono solo chiacchiere mass-mediatiche buone giusto a finire sotto qualche riflettore.

  3. Come si può evincere dalla lettura di alcuni di questi lavori, le analisi con i satelliti LAGEOS potrebbero essere ripetute sempre, visto che essi sono e resteranno in orbita per centinaia di migliaia di anni, la comunità di geodesia spaziale è molto diffusa e ramificata in tutto il mondo con numerosi osservatori, le tecniche di analisi dei LAGEOS sono standard, i loro dati sono pubblici. E allora perchè da 15 anni a questa parte nessuno lo ha mai fatto sul serio? In ambito scientifico è prassi comune che se A ottiene un risultato pubblicato su Journal a, allora B cercherà di ripetere quell'analisi con tecniche indipendenti e pubblicarle, ovviamente senza A fra gli autori, su Journal b. Invece, qui niente. Un argomento del genere certo meriterebbe conferme indipendenti (veramente indipendenti), che in tanti si affannerebbero a ottenere. Oltretutto, trovandosi quelle trasparenze in rete di quel paio di comunicazioni fatte da altri che poi sono confluiti in Ciufolini (evidentemenete, erano molto insicuri dei loro stessi risultati, e hanno pensato bene di provare a sfruttare l'effetto "scia") si vede che la metodologia usata è, sostanzialmente, la stessa di Ciufolini. Quindi, è sbagliato e fuorviante affermare che i suoi risultati sono stati confermati indipendentemente da altri team con lo stesso livello di accuratezza. Cerchiamo di educare il pubblico al genuino spirito scientifico, fatto di sano e sobrio spirito critico basato sui fatti invece di farne una massa amorfa adorante e pronta ad applaudire la prima comparsa pompata acriticamente dai mass-media.

  4. Sono andato sul sito ufficiale dell'istituzione tedesca GFZ http://op.gfz-potsdam.de/grace/, ho cliccato sul link "Publications" sulla colonna a sinistra e ho dato una scorsa all'elenco delle pubblicazioni in ordine alfabetico per autore. Ho trovato alcuni articoli di Ciufolini, molti articoli di Iorio e, sorprendentemente, nessun articolo concernente i presunti test indipendenti del frame-dragging fatti da personale del GFZ stesso che, oltretutto, non tratta affatto di questo argomento in nessuna parte del suo sito. Ovviamente, è tutto molto "strano"…
    Purtroppo, anche l'operare scientifico- anche se non di tutti, ovviamente-sta prendendo una brutta china, abbassandosi sempre di più al livello della politica urlata e degradandosi al livello del trash televisivo. mass-mediatico

  5. Ho fatto lo stesso con la pagina WEB dedicata alla missione GRACE del Center for Space Research (CSR) dell'Università del Texas http://www.csr.utexas.edu/grace/ e del CSR stesso http://www.csr.utexas.edu/ ma, ancora, senza successo. Non vi è alcun cenno al frame-dragging, al gravitomagnetismo, all'effetto Lense-Thirring nè, tantomeno, a fantomatici test indipendenti di esso fatti da membri del CSR stesso. Ancora una volta, è molto, molto strano. Un'istituzione del genere avrebbe certo il massimo interesse a pubblicizzare certi suoi autonomi risultati, specialmente dopo l'uscita dei risultati della missione Gravity-Probe B. Basti vedere la pagina dell'Università di Stanford dedicata al GP-B stesso. Come si spiega che un'altra istituzione come il CSR abbia da tempo fatto addirittura di meglio con molti meno soldi, e non ve ne sia nemmeno la minima traccia?

  6. I risultati del gruppo internazionale di Ciufolini, ottenuti con l'estimatore orbitale GEODYN e con i satelliti LAGEOS + GRACE sono stati pubblicati, tra l'altro, su:

    Nature (Letters), 431, 958-960 (2004),

    Nature (Review), 449, 41-47 (2007).

    New Astronomy, 11, 527-550, 2006.

    Space Science Reviews, 148, 71-104 (2009).

    p 371-434 in: “General Relativity and John Archibald Wheeler”, Springer 2010,

    p. 467-492 in: “General Relativity and John Archibald Wheeler”, Springer 2010.

    Tra parentesi alcune di queste riviste, come Nature Letters, hanno addirittura 3 "referee" ANONIMI ai massimi livelli mondiali.

    Riguardo agli articoli di Iorio, contro i risultati dei LAGEOS e LARES, si trovano numerose repliche nei lavori sopra citati ed in particolare su:

    New Astronomy, 10, 636-651, 2005,
    New Astronomy, 11, 527-550, 2006,
    Space Science Reviews, 148, 71-104 (2009),
    “General Relativity and John Archibald Wheeler”, Springer 2010, p. 371-434,
    “General Relativity and John Archibald Wheeler”, Springer 2010, p. 467-492,
    altri articoli stanno per essere pubblicati.

    E' interessante notare che i lavori di Iorio sono spesso lo stesso lavoro pubblicato in differenti riviste quando addirittura non si contraddicano l'un l'altro: per esempio in Iorio, L., Will the recently approved LARES mission be able to measure the Lense-Thirring e®ect at 1 %?, Gen. Rel. Grav., 41, 1717-1724 (2009),
    è scritto che con "The low altitude of LARES … the systematic bias due to the mismodelled even zonal harmonics up to l = 70 will amount to 100-1000 %", ovvero che nell'esperimento LARES l'errore è tra il cento ed il mille per cento. Mentre su un altro lavoro "Phenomenology of the Lense-Thirring effect in the Solar
    System", Astrophysics and Space Science, vol. 331, no. 2, pp. 351-395, 2011, è pubblicato (tavola 16) che l'errore calcolato facendo la differenza tra differenti soluzioni del campo gravitazionale terrestre va da un minimo di 1 % (minimo) ad un massimo di 26 % !

    Ma allora quale dei vari lavori di Iorio il lettore dovrebbe prendere per buono??

    Inoltre alcuni ricercatori trovano strano che alcuni dei lavori di Iorio siano stati accettati da alcune riviste dopo pochi giorni dall'invio, dato che ci vogliono vari giorni solo per inviare un articolo ad un referee che prima di rispondere impiega sempre varie settimane. Strano no? Cui prodest? GP-B?

  7. Anche se Iorio avesse pubblicato lavori corretti riguardanti la misura dell'effetto di frame-dragging con i satelliti LAGEOS e quindi fosse corretta la sua stima di un errore del 30% (e non lo è, vedere infatti le varie pubblicazioni menzionate qui sopra (nel commento precedente) che dimostrano al contrario un'accuratezza del 10 %), la misura dell'effetto di frame-dragging con i LAGEOS è comunque la PRIMA misura di questo effetto ed è stata ottenuta a costo praticamente zero (i dati erano già disponibili alla NASA per fini geodetici) mentre il risultato del 19 % di Gravity Probe B, anche se questo si accettasse come un risultato solido e non dipendente dai modelli fatti, è stato ottenuto spendendo almeno 760 milioni di dollari!

    Inoltre i lavori del GFZ, ottenuti con l'estimatore orbitale EPOS-OC e CON UNA DIFFERENTE MODELLIZZAZIONE DEGLI EFFETTI FISICI PERTURBATIVI, sono stati pubblicati su:

    Recent Results from SLR Experiments in Fundamental Physics, Proc. 15th International Workshop on Laser Ranging, Canberra, Australia, October 15-20, 2006.

    oltre che su alcuni dei lavori sopra citati (nel commento precedente).

    Ed il lavoro completamente indipendente del CSR Universiy of Texas at Austin con l'estimatore orbitale UTOPIA e CON UNA DIFFERENTE MODELLIZZAZIONE DEGLI EFFETTI FISICI PERTURBATIVI, è stato presentato pubblicamente a:

    International Workshop on Laser Ranging, Poznan, Poland, 17 October 2008 (John C. Ries, Richard J. Eanes, Michael M. Watkins, "Confirming the frame-dragging effect with satellite laser ranging"), e a:

    International Astronomical Union Symposium 261, Relativity in Fundamental Astronomy, Virginia Beach, VA, USA, 27 April-1 May 2009.

    Queste presentazioni sono disponibili su internet a:
    http://cddis.gsfc.nasa.gov/lw16/docs/presentation

    e (abstract) a:
    http://cddis.gsfc.nasa.gov/lw16/docs/papers/sci_3

    Poi DOPO sono state anche pubblicato congiuntamente su alcuni dei lavori sopra citati (nel commento precedente).

    Le misure con i LAGEOS hanno visto una collaborazione dei seguenti istituti:

    1) University of Salento, (2) University of Maryland Baltimore County, (3) Sapienza University of Rome, (4) GeoForschungsZentrum-DLR Potsdam, (5) Center for Space Research and (6) [two very separate institutions] Center for Relativity of the University of Texas at Austin, (7) JPL-Caltech.

    Inoltre la Società Inglese di Fisica (IOP) e la SIF hanno nel 2010 conferito a Londra il premio Occhialini al prof. Ciufolini "For providing further experimental confirmation of Einstein's theory of General Relativity through the use of laser-ranged satellites to study and measure frame-dragging." ovvero
    "per aver dato un'ulteriore conferma sperimentale della teoria di Einstein della relatività generale con l'uso di satelliti inseguiti via laser per studiare e misurare l'effetto di frame-dragging.

  8. Già il nick del "signore" quassù la dice lunga sulla sua concezione dell'attività scientifica e della vita in genreale….Si tratta di Robin, alias Nightmare, alias Cecilia Sagui dei blog di Science e Nature. Tanto per cambiare, come è suo costume da tempo immemorabile e non solo in blog e gazzette locali, mente spudoratamente e distorce la realtà credendo che tutti quanti gli altri siano stupidi, rispetto all'unico drittone sulla faccia della Terra, ossia lui setsso, depositario della Verità (come, d'altronde, il suo nick qui testimonia lapalissianamente). Infatti, come chiunque può verificare, non vi è alcun articolo di Iorio che sia stato accettato per la pubblicazione pochi giorni dopo l'invio. Fra l'altro Robin-Nightmare-Cecilia-Verità non sa che uno dei (tanti) giornali che ha pubblicato uno degli articoli critici dei suoi risultati usa assai PIU' DI TRE REFEREE, ANCHE FINO A SEI, EDITOR INCLUSO. Inoltre, R-N-C-V, che ovviamente non è molto a suo agio con la pratica scientifica, non sa che la scienza procede per tentativi ed errori, continui cambiamenti di rotta, aggiustamenti e così via. Quindi, è ovvio che si stupisca che analisi successive possano modificare conclusioni precedentemente accettate, etc. etc. Fra l'altro, molto semplicemente, vuol dire che la sua panzana dell' 1% NON POTRA' ESSERE RAGGIUNTA, e che è addirittura difficile calcolare affidabilmente di quanto! Infine, come di consueto per il suo stile da sempre inconfondibile e inimitabile (già, perchè lui è convinto di essere anonimo, ovviamente…), fa affermazioni indimostrabili come la sciocchezza degli "alcuni ricercatori che trovano strano, ecc, ecc." Naturalmente, e come sempre nel suo caso, non c'è alcuna prova a supporto delle sue consuete diffamazioni nei confronti dell'incubo che da tanti anni, ormai, tormenta le sue notti (da qui, probabilmente, il nick Nightmare sul blog di Science)

  9. Concluderei (almeno mi auguro..) facendo notare che è inutile stare qui a ripetere cose già abbondantemente scritte e riscritte sui blog di Science e di Nature

  10. Inutile dire che R-N-C-V non poteva raccogliere il mio saggio invito….E allora, stancamente, ripetiamo per la centesima volta quello che è stato scritto già innumerevoli altre volte non solo sui blog di Science e Nature ma anche in lavori pubblicati: "Recent Results from SLR Experiments in Fundamental Physics, Proc. 15th International Workshop on Laser Ranging, Canberra, Australia, October 15-20, 2006." è SOLO una comunicazione a un congresso il cui primo autore è l'alter-ego di R-N-C-V e il secondo autore è un membro del GFZ. Quindi, ovviamente, NON si tratta di ALCUNA conferma indipendente. Poi, le altre due sono altrettante comunicazioni a conferenze. Per finire con i tanto strombazzati capitoli di un libro edito dallo stesso R-C-N-V..per il resto, come al solito, quello che dice R-C-N-V è vero solo in parte, per una buona parte è letteralmente falso, per un'altra parte è distorto e alterato a uso e consumo suo, con buona pace del suo ultimo nick, cioè Verità…Quello che, al contrario, si scrive qui è tutto interamente controllabile pubblicamente da chiunque su Internet. Se poi la vogliamo mettere sul pedestre "chi sono io e chi sei tu", peccato solo che il database online NASA ADS mostri che, ahimè per R-C-N-V, dopo 30 anni di attività a fare sempre le stesse cose i suoi parametri bibliometrici siano perlomeno imbarazzanti se confrontati con quelli del suo assai più giovane incubo, attivo da soli 10 anni, e non certo solo in questo campo.

  11. Infatti chiunque può verificare su: http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/

    che l'articolo The impact of the new Earth gravity models on the measurement of the Lense–Thirring effect with a new satellite di Iorio su New Astronomy Volume 10, Issue 8, August 2005, Pages 616-635, 2005, è stato ricevuto il 16 febbraio 2005 ed accettato il 25 febbraio 2005: dopo appena 7 giorni lavorativi! Neppure il tempo per inviarlo ai referee!

    Oppure:
    http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/

    l'articolo On the reliability of the so-far performed tests for measuring the Lense–Thirring effect with the LAGEOS satellites di Iorio su New Astronomy Volume 10, Issue 8, August 2005, Pages 603-615, è stato ricevuto il 14 dicembre ed accettato il 7 Gennaio, ovvero dopo circa 17 giorni lavorativi (senza contare il periodo di vacanze di Natale e capodanno).

    Ecc. ecc. ma è meglio non perdere altro tempo per andare a cercare altri esempi!
    Certo i referee possono essere anche 10 quando non c'è consenso sul lavoro!

    Ma come mai nessun ente di ricerca o università ha mai pensato di assumere "Solobufale" se così bravo?
    Forse perchè scrive "Solo bufale"?

    Ma il lettore giudichi da solo!

  12. R-C-N-V non può non deformare la realtà: è più forte di lui. Infatti, la sua affermazione dietrologica (bisognerebbe spiegargli che la dietrologia si fa in politica e nei complotti sull'11 Settembre, non in scienza, dove conta solo quel che si fa) potrebbe avere un qualche fondamento se quelli fossero gli unici articoli pubblicati dal suo incubo. Ma, ahimè, così non è, avendo egli pubblicato molto di più e su un gran numero di riviste diverse, con il che l'ipotesi dietrologica di R-C-N-V ovviamente cade perchè non è pensabile relaisticamente un supercomplotto ad opera di una "piovra" capace di controllare così tanti giornali di cui il suo giovane incubo sia lo strumento. R-C-N-V, essendo alla frutta, non può, infine, che ricorrere alla ultima "arma finale", usata negli ultimi tempi (con effetti, naturalmente, nulli), ossia quella di tirare in ballo il fatto che il suo incubo non fa parte di alcuna istituzine scientifica. R-C-N-V, infatti, la va usando da mesi a destra e sinistra scrivendo a più non posso a terze parti (che, ovviamente, secondo lui si stanno zitte..). Ma, ahimè, in ambito scientifico (con il quale R-C-N-V ha poca dimestichezza) tutto ciò non vale zero, contando solo quello che uno scrive, e non quale mestiere faccia o se ne faccia uno. Peraltro, se il suo incubo è così irrilevante e trascurabile, non si capisce perchè R-C-N-V lo tema a tal punto e si sbatta così tanto (invano) da anni e anni per contrastarlo con i metodi di cui ha dato sfoggio qui e sui blog di Science e Nature! Come è possibile che un "grande e potente e influente" come R-C-N-V, così ammanigliato da farsi assegnare il suo strombazzatissimo premio da un noto-e assai controverso-scienziato irriso anni fa da noti comici televisivi, come è possibile, dicevo, che non riesca ad arrestare l'attività di un meschino e negletto e reietto incompetente come il suo piccolo incubo? Mah….Gli imperscrutabili misteri della mene dei Grandi. PS A quando…il Gabibbo d'Oro per R-C-N-V?

  13. A chiunque sia nota la situazione del reclutamento universitario e, più in generale, negli enti di ricerca, in Italia non potrà che essere scappata una sonora risata al "quesito" di R-C-N-V circa lo status istituzionale del suo incubo! A ciò aggiungasi che ormai buona parte del suo tempo R-C-N-V lo impiega diffamando instancabilmente il suo incubo a tutti i colleghi possibili e immaginabili. Ma, orami, stiamo virando verso tematiche che con la scienza non hanno nulla a che fare. Inevitabile, quando si ha a che fare con R-C-N-V, il quale, non avendo munizioni scientifiche a sufficienza, ricorre a queste bassezze, oltre a tutti i trucchetti da "disinformacjia" già visti (ma lui è il più intelligente di tutti, e quindi tutti noi altri poveracci ci crediamo..). Ma, almeno, servissero a qualche cosa!!

  14. In merito, poi, all'ultima dietrologia del Nostro, non risulta che New Astronomy abbia, o abbia avuto, membri del GP-B fra il suo comitato editoriale. Nè, mi pare, che abbia mai pubblicato alcunchè del tema del GP-B. Fermo restando che si tratta solo di UN caso su TANTI altri articoli di Iorio su TANTI ALTRI giornali DIVERSI, beh, vorrà dire, evidentemente, che il suo credito scientifico (o il discredito di R-N-C-V) era tale presso il comitato editoriale della rivista da indurre questa pubblicazione così rapida. Mica male per uno che non se lo piglia nessuno (che ne sa, poi, R-C-N-V? Ma, si sa, lui è intelligentissimo, e noi gli dobbiamo dare credito sulla parola). E COMUNQUE OSSERVEREI CHE L'ARTICOLO DI R-C-N-V SULLO STESSO GIORNALE New Astronomy
    Volume 10, Issue 8, August 2005, Pages 636-651 E' STATO RICEVUTOIL 23 MARZO 2005, E ACCETTATO…L'11 APRILE 2005!!!!! Certo, R-C-N-V è molto abile e noi siamo tutti scemi…

  15. Gia' un vero complotto internazionale! Prima gli autori dei lavori sulla misura dell'effetto di frame-dragging
    da 7 prestigiosissime università e centri di ricerca in USA, Germania ed Italia, poi la rivista Nature con i suoi
    vari referee anonimi ai massimi livelli e le altre varie riviste con altri referee. Infine anche la Societa' Britannica di Fisica (IOP) con i suoi vertici (astrofisici al livello di premio Nobel) e quella Italiana (SIF) e poi come se non bastasse anche tutto il mondo universitario e gli enti di ricerca Italiani!

    Tutte queste istituzioni e scienziati hanno complottato per dimostrare la misura del frame-dragging con i satelliti LAGEOS! Incredibile!

    Viceversa bisognerebbe domandare alle relative istituzioni perché L'autore dei lavori di critica ossessiva alle misure con i LAGEOS sia stato prima allontanato dall'Agenzia Spaziale Italiana di Matera, poi dal Dipartimento di Fisica dell'Università di Bari ed infine anche dall'INFN di Pisa ed è ora costretto a firmarsi F.R.A.C. Viale Unità d'Italia. Tutti si sono domandati quale istituzione sia F.R.A.C. ed alla fine è venuto fuori che non è un'istituzione ma significa Fellow of the Royal Astronomical Society. Molto, molto interessante. Ma lasciamo pure l'ultima parola a "Solo Bufale".

  16. Cavolo! Il Nostro ha proprio perso le staffe!! Non ce la fa più, e non sa più cosa inventarsi! Ripete sempre le stesse cose ignorando la realtà o adattandola ai suoi desideri. E aggiungendo affermazioni false o non dimostrate che travalicano nell'offesa personale, con il solito intento di diffamaree screditare il suo incubo minandone la credibilità scientifica con argomenti che scientifici non sono.

    Peccato che basti andare sulla pagina personale del sito WEB dell'incubo del Nostro per controllare, DOCUMENTI ALLA MANO, che le cose sono alquanto diverse…

    Ma, prego, leggete attentamente tutto quello che scrive e come lo scrive!

    Anche un non-scienziato non potrebbe che porsi la domanda: Ma se R-C-N-V è così universalmente e galatticamente e planetariamente accettato, stimato, considerato, riconosciuto, coccolato, ecc. ecc., COME CASPITA E' CHE QUELL'ALTRO, COSI' NEGLETTO, BISTRATTATO, CACCIATO DA TUTTI, ECC. ECC. NON FA ALTRO CHE PUBBLICARE ARTICOLI CONTRO DI LUI (E SU MOLTI ALTRI ARGOMENTI) IN RIVISTE SCIENTIFICHE INTERNAZIONALI CON REVISION DEI PARI? COME DIAMINE E' CHE QUESTA SPECIE DI REIETTO, DI CALIMERO DA' TANTO DA PENSARE AL NOSTRO SUPERGALATTICO CHE SE LO SOGNA LA NOTTE E FA DI TUTTO PER DIFFAMARLO, SCREDITARLO, SMINUIRLO, CENSURARLO?

  17. Sarebbe anche interessante che il nostro dietrologo qui ci spiegasse-visto che preferisce abbassarsi al livello del "chi sono io e chi sei tu"-come è possibile che il suo Imperatore Megagalattico Gravitazionale dopo 30 e passa anni di attività scientifica ha un numero di citazioni di poco superiore a quello del suo reietto e appestato incubo, attivo da soli 10 anni. E come mai il suo indice di Hirsch, dopo 30 e passa anni, è inferiore a quello del suo incubo? Per non parlare di quello che succede quando si divide l'indice di Hirsch per il numero di anni di attività! Per tacere di quello che succede quando lo si divide per il numero di autori, allorchè l'Imperatore Megagalattico viene veramente ridicolizzato!! E se anche andiamo a rifare i calcoli togliendo le autocitazioni, la situazione è lo stesso tragica per il Nostro Superman! Tutto alla luce del sole, come chiunque può ottenere liberamente da database NASA ADS. Come può essere per uno cacciato da tutte le parti, a sentire il Nostro? Saranno sicuramente quelli del GP-B, cioè la SPECTRE per il Nostro, che da anni a tappeto pubblicano articoli apposta per citare lo zerbino cacciato da tutti, si capisce…

    Per finire, senti, Robin-Nightmare-Cecilia-Verità, in tutta sincerità: ma, davvero, non sei minimamente provvisto di senso del ridicolo? Sei ottenebrato a tal punto dal tuo complesso di inferiorità, dalla tua megalomania, dalla tua paranoia, dalla tua mania di persecuzione, dalla tua intrinseca disonestà intellettuale, oltrechè umana, dalla tua slealtà? Ti piace tanto stare qui a farti spernacchiare da sopra e da sotto in questa maniera? Tanto più che, poi, tutti sanno chi sei! Ma ti diverte tanto? Quali risultati speri di conseguire, poi? Boh…

    PS. Ehi, Robin-Nightmare-Cecilia-Verità, ma non è che poi ti offendi e…..MI FAI MANDARE UNA LETTERA INTIMIDATORIA DAL TUO AVVOCATO…??

  18. Un altro mistero che il Nostro ci dovrebbe spiegare è come mai il suo negletto incubo, cacciato da tutti (anche se fosse vero-e Verità dovrebbe PROVARLO invece di diffamare-, ciò varrebbe, a quanto pare, solo per l'Italia), reietto da tutti, autentico paria della comunità scientifica internazionale, è stato consultato spesso come REFEREE PER PROGETTI DA SVARIATI ENTI DI RICERCA STRANIERI FRA I QUALI L'ESA, come risulta DOCUMENTI ALLA MANO! Come mai, o Sommo fra i Sommi (fra i quali il tuo amico, quello paraculato a Drive In anni fa), il tuo zingaro è stato SCELTO DAL COMITATO DEL CRAFOORD PRIZE PER AVANZARE CANDIDATURE PER QUESTO RINOMATO PREMIO INTERNAZIONALE? E, ancora, o Eccellente, come accidenti è che il tuo miserrimo FINISCE REGOLARMENTE NELLE ANTEPRIME DI STAMPA DI VARIE TESTATE A GRANDE DIFFUSIONE STRANIERE PER LE SUE RICERCHE? O Magnifico, spiegaci anche come può essere che quel irrilevante (infatti, stai da un mese a inseguirlo su tutti i blog dell'etere…) nullità sia stato INVITATO PRESSO LA IAU 2009 XVII GENERAL ASSEMBLY PER LA PRESENTAZIONE DELLA RIVISTA ASTRONOMY AND ASTROPHYSICS? Ma, o Suprema Guida della Fisica Gravitazionale Italiana, Straniera, Galattica e Intergalattica, dicci anche come diavolo è che il tuo appestato HA RICEVUTO DALLA ELSEVIER DUE PREMI PER GLI ARTICOLI PIù CITATI, DI CUI UNO DEDICATO ai cristallini e celesti test con i LAGEOS? Nostro Genio, suvvia, svelaci il complotto ordito dalla piovra GP-B che, non ne dubitiamo, è dietro tutto questo solo per colpire Te!

    Sapete? Robin-Nightmare-Cecilia-Verità sembra uno di quei cattivi dei cartoni animati giapponesi degli anni '70, tipo quello di Fantaman che urlava ghignando: "IL MONDO E' MIOOOOOOOOOOO!!!!!", e poi prendevano regolarmente un sacco di legnate..!

    Vai, amigo! Altro da aggiungere? Continuiamo?

  19. Ah, poi dimenticavo, che, a quanto risulta, ai tempi di New Astronomy le classifiche degli articoli più scaricati davano regolarmente i lavori del cacciato da tutti sempre in testa, quindi più scaricati, rispetto a quelli del Megaimperatore Galattico….."IL MONDOOO E' MIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!"

  20. Ma guarda! Il Nostro ci dovrebbe anche spiegare altri fatti misteriosi circa il suo incubo che, senza posa, da anni diffama, minaccia e delegittima con risultati pari a zero. Ben DODICI STUDENTI STRANIERI HANNO CHIESTO FINORA AL REIETTO DI LAVORARE CON LUI COME SUPERVISORE PER LA LORO ATTIVITA' DI DOTTORATO E POST-DOTTORATO! Certo, tutti mandati dal GP-B si capisce… E poi, ancora, o Esimio che prendi il caffè con i Premi Nobel, quello che dici essere cacciato da tutti CONTINUA A ESSERE INVITATO ALLE CONFERENZE INTERNAZIONALI. UNA VOLTA HA PURE PARLATO COME ORATORE INVITATO A UNA SCUOLA DI STUDENTI DI DOTTORATO! Mannaggia, questo complotto del GP-B…..Sicuramente opera loro!

    Nulla di segreto, ovviamente. E' tutto qui http://digilander.libero.it/lorri/index.htm

    E ora, o Divino–IL MMONDOO EE' MMMIOOOOOOOOOOOOOOO!!!!-, dicci, quale sarà la tua prossima rappresaglia? Scriverai al Presidente Obama dicendogli che quello là non fa parte di nessuna istituzione scientifica e che tutti lo cacciano? All'ONU dicendo di non farlo invitare più da nessuna parte…PERCHE' NON SA FARE LE MOLTIPLICAZIONI E PRENDE TUTTI IN GIRO..?? Al Ministero dell Pubblica Istruzione, sfruttando i tuoi certo potentissimi agganci, per farlo licenziare? Ai Portieri dei Dipartimenti di Fisica dI tutta la Repubblica Italiana intimando loro di sparargli a vista non appena si avvicini? Lo trascinerai in tribunale per Lesa Maestà Gravitomagnetica e Sberleffo Reiterato e Continuato?
    Attendiamo, o Eccelso, con ansia…

  21. Qui abbiamo il Nostro che insiste vigorosamente sull'universale accettazione dei test con i LAGEOS
    http://www.youtube.com/watch?v=nv3upILeD88&fe

    Riprendendo testualmente: "Prima gli autori dei lavori sulla misura dell'effetto di frame-dragging
    da 7 prestigiosissime università e centri di ricerca in USA, Germania ed Italia, poi la rivista Nature con i suoi
    vari referee anonimi ai massimi livelli e le altre varie riviste con altri referee. Infine anche la Societa' Britannica di Fisica (IOP) con i suoi vertici (astrofisici al livello di premio Nobel) e quella Italiana (SIF) e poi come se non bastasse anche tutto il mondo universitario e gli enti di ricerca Italiani! "
    Analizziamo parola per parola, ancora una volta, IL MMOOONDOO EE' MMIOOOOOO!!!! Ovviamente, come già mostrato, non si capisce quali siano questi "autori dei lavori sulla misura dell'effetto di frame-dragging
    da 7 prestigiosissime università e centri di ricerca in USA, Germania ed Italia" Balle come al solito e come ho già puntualizzato. Inoltre, se uno va vedere sul database NASA ADS citazioni e bibliometria di quelli che hanno scritto gli articoli insieme a Ciufolini spacciati per "test indipendenti" o non trova quasi nulla in alcuni casi perchè non hanno mai pubblicato quasi niente altro, o trova risultati alquanto modesti per gente che è nel giro da 30 e passa anni.

    "la rivista Nature con i suoi
    vari referee anonimi ai massimi livelli e le altre varie riviste con altri referee." Ovviamente, essendo anonimi, come fa il Nostro ad automaticamente decidere che sono ai massimi livelli visto che non li conosce? Chiaro: hanno accettato quell'articolo, ERGO SONO AI MASSIMI LIVELLI! Peccato solo che se uno fa lo stesso ragionamento e fa lo stesso conto per l'incubo di Cecilia-Robin-Nightmare-Verità si accorge che per lui è la fine. Infatti, assumiamo come media che ogni giornale usi due referee. Basta fare una banale moltiplicazione del numero di articoli pubblicati dal reietto per due e si ottiene che, in media, 26 (ventisei) esperti lo hanno preso sul serio, contro i 5-6 del Megaimperatore Gravitomagnetico (ovviamente ho escluso le pubblicazioni non referate tipo..le slides dei congressi… e i capitoli del libro il cui editor è…il loro stesso autore! ) E ora come la mettiamo? Ma, tanto, ciò non conta per il Nostro perchè…<<IIIL MMMONDO E'' MIOOOOOOOOOOOO!!!>>

    Circa il mitico premio, si legge chiaramente su Internet che le nominations spettano un anno a una società e un anno all'altra. Quest'anno toccava alla controparte italiana che, per l'appunto, si riuniva nella città di quello del Drive In con il quale il Megaimperatore Galattico è assai ammanigliato (lo sanno tutti nell'ambiente), avendo il tipo del Drive In non molti anni fa organizzato al Nostro una scuola molto a Sud in Italia. Ok, saranno solo speculazioni, le mie, ma almeno sono ragionevoli e plausibili, mentre il Nostro non è da meno e, assai peggio, mente in continuazione volendo diffamare e delegittimare.

    Infine, "come se non bastasse anche tutto il mondo universitario e gli enti di ricerca Italiani!" Quali? Dove? Quando? Boh! Ma, tanto, si sa….<<IIILL MMMONDO E' MMMIOOOOOOOOOOOO!!!!>>

  22. Scusate ma non essendo del campo, anche se credo di aver capito, qualcuno saprebbe dirmi chi sono realmente R-C-N-V e Solobufale? Grazie.

  23. "Solo Bufale" è sicuramente Lorenzo Iorio perché è l'unico al mondo a conoscere (e leggere) tutti i lavori di Iorio elencati sopra (inclusi i precisi riferimenti bibliografici) !

  24. ……………..<<<IIILLLL MMMONDO E' MIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!>>>…………………
    Vai, Verità. continua così, sei un mito….
    PS Ma scrivi dalla neuro, vero?

  25. ..Eh, si, nessuno lo legge, certo.., specie quando scrive del Nostro.. http://miur.academia.edu/LorenzoIorio/Teaching/18

    All, estero, poi, non sanno nemmeno chi sia, certo…..guarda un pò qui http://www.cosis.net/members/meetings/special_int

    Non c'è che dire, un vero reietto.. http://www.newscientist.com/article/mg19325874.80

    In tutte le lingue… http://ing.dk/artikel/76471?highlight=Iorio http://miur.academia.edu/LorenzoIorio/Teaching/15

    …Completamente ignorato…! http://physicsworld.com/cws/article/news/41505

    Anche Scientific American lo ha cacciato… http://www.scientificamerican.com/article.cfm?id=

    Un vero pericolo per chiunque… http://www.geo.de/GEO/technik/67972.html

    E' un coro unanime, mamma mia! http://grenzwissenschaft-aktuell.blogspot.com/201

    Assolutamente non letto da nessuno al MONDO!! http://www.weltderphysik.de/de/4245.php?ni=378

    Come ne sentono parlare, tutti scappano…! http://www.geo.de/GEO/natur/kosmos/4670.html

    ..E' l'unico al MONDO ad autoleggersi… http://miur.academia.edu/LorenzoIorio/Teaching/15

    GUARDATE QUI!!!! E' troppo da ridere…..Eh, si, nessuno legge, SPECIE SE PARAGONATO AL NOSTRO.. http://top25.sciencedirect.com/subject/physics-an

    Ancora una volta, nessuno lo legge…vedete? http://top25.sciencedirect.com/subject/physics-an

    Verità, speriamo che te ne venga in mente qualcun'altra delle tue, perchè sei il massimo!
    <<<<<IIIIILLL MONDOOOO E' MMMMMMIOOOOOOOOOO!!!!!!!!>>>>>>
    Il tuo immortale grido di battaglia, ora e sempre!

  26. Basta andare qui
    http://digilander.libero.it/lorri/curriculum.htm

    e, in particolare, le sezioni Premi, Altre forme di distinzione, e Copertura sui mezzi di comunicazione internazionali

    Notare anche la sezione Attività di revisore scientifico per istituzioni internazionali in fondo.

    Infine, nella sezione Attività didattica nazionale e internazionale si vedono le dodici (12) richieste di studenti stranieri per avere Iorio come proprio supervisore di Tesi di Dottorato, post-Dottorato, etc.

    Eh, si, non c'è che dire…non c'è proprio nessuno al mondo che lo tratti…..

  27. Ho trovato le pagine web ufficiali delle "prestigiosissime istituzioni internazionali" (lo sono davvero, certo. Le virgolette sono per l'uso fattone da R-C-N-V) che avrebbero confermato indipendentemente i risultati di Robin-Cecilia-Nightmare-Verità con le loro bibliografie
    http://www.csr.utexas.edu/grace/publications/pape
    http://www.csr.utexas.edu/grace/publications/cita
    http://gracetellus.jpl.nasa.gov/publications/

    Niente. Non c'è niente! Hanno tutte ripetuto indipenentemente con successo i risultati del Nostro, e….nei loro stessi database non ce n'è traccia!! Zero! Nada! Invece, ma guarda un pò, uno che trova? Qualche lavoro di Ciufolini e svariati lavori di…..IORIO!!!!

  28. Insomma, caro Francesco, penso che anche per uno come te, che coraggiosamente, pur non essendo del campo, si è avventurato in questa surreale casa di ringhiera virtuale dove volano stracci da tutte le parti, sia chiaro come stanno almeno certe cose. Non c'è bisogno di essere esperti, penso…

    E ora, alla prossima apparizione de:<<<<IIIIL MMONDO E' MMMIOOOOOOOO!!!!!>>>
    Quale calunnia si inventerà, stavolta, per coprirsi ulteriormente di ridicolo? Stay tuned…

  29. Al lettore intelligente consiglio di leggere l'ultimo articolo di Clifford Will su "Physics" 4, 43 (2011) su: http://physics.aps.org/articles/v4/43

    Clifford Will è stato il presidente della società internazionale di Relatività Generale e fisica della gravitazione ed inoltre è stato il chairman del comitato supervisore della NASA di GP-B. Nonostante non abbia sicuramente niente a che vedere con il team di LAGEOS e LARES, Will menziona la misura dell'effetto di frame-dragging con i LAGEOS con un errore del 10 %.

    Vedere anche le conferme indipendenti della misura del frame-dragging presentate ad invito alle prestigiosissime conferenze internazionali menzionate sopra dal gruppo dell'Univ. del Texas e JPL-Caltech, su: http://cddis.gsfc.nasa.gov/lw16/docs/presentation… e: http://cddis.gsfc.nasa.gov/lw16/docs/papers/sci_3

  30. Inoltre se il lettore intelligente si vuole divertire, consiglio di leggere l'articolo di Iorio "High-precision measurement of frame-dragging with the Mars Global Surveyor spacecraft in the gravitational field of Mars" dove questo individuo afferma di aver misurato l'effetto di frame-dragging dovuto alla rotazione di Marte.

    Può essere trovato a: http://xxx.lanl.gov/abs/gr-qc/0701042v1
    Particolarmente interessante è questa versione che nel sommario inizia con:
    "In this letter we accurately measure the general relativistic gravitomagnetic Lense-Thirring effect by analyzing the post-fit residuals of the out-of-plane portion of the orbit of the Martian polar orbiter Mars Global Surveyor (MGS) …" ovvero "In questa lettera misuriamo molto accuratamente l'effetto gravitomagnetico …"

    Sarebbe anche molto interessante fare una ricerca per vedere se esiste un articolo di uno scienziato serio che cita questo lavoro di Iorio se non per dire che è il lavoro è profondamente sbagliato. Si può per esempio fare una semplice ricerca su Google Scholar per trovare i numerosi lavori, da tutto il mondo, che dimostrano che questo lavoro è senza senso! "Not even wrong" direbbe il grande Gamov!

  31. ECCCOLOO!!!!!! UN MITO E' TORNATO!!!!! E' SEMPRE LUI!!!!! Grazie di esserci e di essere così miserabile da voler passare la domenica così!!

    Circa il lavoro di Iorio su Marte Iorio, L., (September 2006). "COMMENTS, REPLIES AND NOTES: A note on the evidence of the gravitomagnetic field of Mars". Classical Quantum Gravity 23 (17): 5451–5454, infatti, esiste solo UN (1) articolo critico pubblicato su una rivista internazionale peer-review da un autore che NON HA MAI PUBBLICATO ALTRO. I cosiddetti "numerosi lavori, da tutto il mondo, che dimostrano che questo lavoro è senza senso" , naturalmente, NON esistono nel senso che sono DUE (2) pre-print NON pubblicati in NESSUNA rivista scientifica internazionale, provenienti dall'ITALIA, ad opera di perfetti sconosciuti alcuni dei quali hanno-guarda caso-collaborato e collaborano con il Nostro mitico!!!! Inoltre, Iorio, che non è un paranoico, megalomane, malato di mente e disonesto e che ben sa che essere criticati scientificamente è l'essenza stessa della scienza e fonte del suo progresso, NON ha MAI reagito scompostamente alle critiche cercando per anni di screditare e di diffamare con menzogne il loro autorE, al contrario del mitico buffone R-C-N-V. Si è semplicemente limitato a rispendere a tali critiche pubblicando un altro lavoro
    Iorio L., (June 2010). "On the Lense-Thirring test with the Mars Global Surveyor in the gravitational field of Mars". Central European Journal of Physics 8 (3): 509–513.
    Insomma, abbiamo UN (1) articolo di critica a un lavoro di Iorio, contro TREDICI (13) lavori di critica a Ciufolini.

    Inoltre, notiamo ancora una volta i bassi trucchetti del Nostro che nei suoi instancabili tentativi di mistificare la realtà e di screditare e sminuire Iorio FA FINTA CHE I LAVORI DI IORIO NON SIANO STATI PUBBLICATI CITANDOLI FALSAMENTE COME PRE-PRINT! Un mito!!

    Infine, circa l'ennesima panzana di R-C-V-N, il database NASA ADS e la Elsever, per esmpio, forniscono queste citazioni NON critiche al lavoro di Iorio su Marte

    Michal Křížek, New Astronomy, doi:10.1016/j.newast.2011.05.003, 2011

    Obukhov, Yuri N.; Silenko, Alexander J.; Teryaev, Oleg V, Physical Review D, vol. 80, Issue 6, id. 06404, 2009

    Dimopoulos, Savas; Graham, Peter W.; Hogan, Jason M.; Kasevich, Mark A. Physical Review D, vol. 78, Issue 4, id. 042003, 2008

    Herrera, L.; Carot, J.; di Prisco, A. Physical Review D, vol. 76, Issue 4, id. 044012, 2007

    Capozziello, S.; DeLaurentis, M.; Garufi, F.; Milano, L., Physica Scripta, Volume 79, Issue 2, pp. 025901 (2009).

    Paik, Ho Jung, General Relativity and Gravitation, Volume 40, Issue 5, pp.907-919, 2008

    Come si vede, è si tratta di scienziati professinisti, e NON DI AVVENTORI DELLA DOMENICA, CHE NON HANNO MAI PUBBLICATO NIENTE IN VITA LORO! Ma, si capisce, saranno tutti pagati da GP-B per citare Iorio….

    Notate ancora una volta come R-C-N-V, che probabilmente assume stupefacenti in modo da vedere solo il mondo che vuole lui, continui a martellare sulle..TRASPARENZE DI DUE PRESENTAZIONI
    spacciandole come test indipendenti, ecc. ecc., semplicemente rifiutandosi di riconoscere la realtà. E allora, ripetiamo ancora una volta: <<Ho trovato le pagine web ufficiali delle "prestigiosissime istituzioni internazionali" (lo sono davvero, certo. Le virgolette sono per l'uso fattone da R-C-N-V) che avrebbero confermato indipendentemente i risultati di Robin-Cecilia-Nightmare-Verità con le loro bibliografie http://www.csr.utexas.edu/grace/publications/pape…. http://www.csr.utexas.edu/grace/publications/cita…. http://gracetellus.jpl.nasa.gov/publications/

    Niente. Non c'è niente! Hanno tutte ripetuto indipenentemente con successo i risultati del Nostro, e….nei loro stessi database non ce n'è traccia!! Zero! Nada! Invece, ma guarda un pò, uno che trova? Qualche lavoro di Ciufolini e svariati lavori di…..IORIO!!!! >>

    In merito al lavoro di Will sbandierato da Verità, esso NON è un aritcolo di ricerca pubblicato in una rivista peer-review. E'un semplice commento su un magazine in cui non ci si può certo dilungare troppo su sottili questioni tecniche. INVECE, QUANDO WILL HA PUBBLICATO ARTICOLI SU RIVISTE PEER-REVIEWED, IORIO LO HA BEN CITATO…..!
    Prego, si veda qui http://relativity.livingreviews.org/Articles/lrr-
    E anche qui http://www.phys.lsu.edu/mog/mog25/node11.html

    Chissà che dirà il lettore intelligente…….

    Intanto, sappiamo bene che il Nostro dirà: <<<IIIILLLL MMONDO E' MMMIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!>>

    Con quale nuova calunnia e menzogna riapparirà il Nostro? Quale nuova bugia ci racconterà? Come distorcerà l'evidenza? Sicuramente qui, su questo blog, a brevissimo!!! R-C-V-N per voi!

  32. Tanto per parlare di FATTI REALI, guardate un pò qui
    http://arxiv.org/abs/gr-qc/9704065
    C'è scritto: "This paper was submitted for publication in Nature in April 1996 and resubmitted to Nature in March 1997" MAI PUBBLICATO DA NESSUNA PARTE!
    http://arxiv.org/abs/gr-qc/0301030
    C'è scritto: "Submitted to Physical Review Letters: 8 April 2002. Resubmitted, revised: 31 July 2002; 31 December 2002" MAI PUBBLICATO DA NESSUNA PARTE!
    http://arxiv.org/abs/gr-qc/0412001
    C'è scritto: "To be published (2004)" MAI PUBBLICATO DA NESSUNA PARTE!
    http://arxiv.org/abs/gr-qc/0609081
    MAI PUBBLICATO DA NESSUNA PARTE!
    http://arxiv.org/abs/0704.3338
    MAI PUBBLICATO DA NESSUNA PARTE!

    http://arxiv.org/abs/0809.3219
    MAI PUBBLICATO DA NESSUNA PARTE!

    Su un totale di 12 preprint ne abbiamo 6 non pubblicati, cioè il 50%

    Vogliamo fare lo stesso conto per Iorio? Meglio non infierire sul Nostro povero pataccaro che non fa altro che scrivere menzogne quassù….Il bello è che pensa che la gente ci possa credere!

    Il lettore intelligente giudicherà….

  33. Per il lettore intelligente: come al solito "Solo Bufale" scrive "Solo Bufale", ad esempio http://arxiv.org/abs/0704.3338 e http://arxiv.org/abs/0809.3219 sono stati poi pubblicati nel lavoro: I. Ciufolini, “Frame-Dragging, Gravitomagnetism and Lunar Laser Ranging”, New Astronomy, 15, 332-337, 2010.

    Per il lettore intelligente: un articolo pubblicato ad invito su Physics dell'American Physical Society "Spotlighting Exceptional Research" (luce su ricerche eccezionali della Società di Fisica Americana) è immensamente più importante e prestigioso di un articolo "peer-reviewed" su "Acta Physica Burundi" o riviste simili dove pubblica Iorio (che ha provato varie volte a pubblicare su Phys. Rev. Lett. e Nature ma Nature non ha mandato i suoi lavori neppure ai referees). Si può comunque vedere anche il lavoro recente Clifford Will, Resource Letter PTG-1: Precision Tests of Gravity, Am. J. Phys. 78, 1240 (2010) su: http://arxiv.org/abs/1008.0296

  34. FATTI SCIENTIFICI, PARTE PRIMA. Ma iniziamo ora a far conoscere un po' di FATTI SCIENTIFICI al lettore intelligente.

    Nel 2005 Iorio ha pubblicato uno dei suoi articoli di critica alle misure con i LAGEOS su New Astronomy, prima lo ha messo su ArXiv a:
    http://xxx.lanl.gov/abs/gr-qc/0411024v1.

    il team LAGEOS ha risposto a questo lavoro con un lavoro su New Astronomy. Tra le cose sbagliate dell'articolo di Iorio c'era la proposta dell'uso della mean anomaly del LAGEOS per la misura del frame-dragging addirittura formalizzata mediante delle equazioni, vedere a p. 6 dove scrive: "Let us suppose we have at our disposal N (N> 1) residual time series of those Keplerian orbital elements which are affected by the geopotential with secular precessions, i.e. the node, the perigee and the mean anomaly: let them be ψA, A=LAGEOS, LAGEOS I I, etc. Let us write explicitly down the expressions of the observed residuals of the rates of those elements …" Questo era semplicemente senza alcun senso ("not even wrong" per dirla con Gamov) perchè chiunque lavori in meccanica celeste (e non solo) è a conoscenza delle enormi perturbazioni sull'anomalia media dovute per esempio al drag atmosferico. Dopo la lettura della critica del team LAGEOS, Iorio ha subito cancellato la menzione alla "mean anomaly" nella versione finale pregando urgentemente l'editore di New Astronomy di togliere ogni menzione alla "mean anomaly" nel suo articolo di critica!

  35. Verità è talmente angosciato di controbattere il suo più giovane incubo che non si accorge nemmeno di quando lo si prende apertamente per i fondelli qui, come per la faccenda de I. Ciufolini, “Frame-Dragging, Gravitomagnetism and Lunar Laser Ranging”, New Astronomy, 15, 332-337, 2010. , per scatenarne la reazione……che puntualmente è arrivata, ovviamente;)

    Oh! Ma come! Attenzione! New Astronomy? Ah, ma è proprio uno dei giornali dove pubblica anche Iorio! Come! Verità che pubblica PIU' VOLTE sugli stessi giornali?? MA TU GUARDA! E IL BELO E' CHE E' SUCCESSO ANCHE CON IL NUOVO CIMENTO B, PLANETARY AND SPACE SCIENCE…!! IL PROBLEMA E' CHE VERITA' NON HA MAI PUBBLICATO ALCUNCHE' SU TANTI ALTRI GIORNALI SU CUI, INVECE, HA PUBBLICATO IORIO, NON PROPRIO DEL BURUNDI, come si può ben facilmente controllare.

    Circa poi Acta Physica Polonica B, irriso dal Nostro, che è pure razzista come se non bastasse tutto il resto, notiamo che, beh, Mathisson pubblicò proprio qui il suo famoso lavoro sullo spin in relatività. E pure uno come Khriplovich, e così via…

    Circa la panzana dell'anomalia media, ecco un altro lampante esempio di distorsione operata da Verità a scopo di diffamazione e delegittimazione del suo incubo. Infatti, Iorio si limitò a scrivere che nodo, perigeo e anomalia media subiscono variazioni cumulative nel tempo, il che è vero. Solo che non ha MAI scritto di usare l'anomalia media per i test dei LAGEOS, come invece, il Nostro Robin-Verità-Nightmare-Cecilia anni fa menzogneramente scrisse in uno dei suoi disperati (e, ovviamente, falliti) tentativi di screditare Iorio. Invece, invece, vediamo, vediamo, CHI HA ESPLICITAMENTE USATO L'ANOMALIA MEDIA PER DAVVERO NEI SUOI TEST CON I LAGEOS?? SENZA OMPBRA DI DUBBIO, SENZA SPECULAZIONI, SENZA INTERPRETAZIONI FANTASIOSE? Ma guarda un pò, proprio CIUFOLINI!!! Dove? A PAG.48 E FIGURA 4 DEL SUO CAPITOLO "GRAVITOMAGNETIC PHENOMENA DUE TO SPIN" PUBBLICATO NEI "PROCEEDINGS OF THE XXIII SPANISH RELATIVITY MEETING ON REFERENCE FRAMES AND GRAVITOMAGNETISM, EDITORS J.F. PASCUAL-SA'NCHEZ, L. FLORI'A, A. SAN MIGUEL AND F.VICENTE, WORLD SCIENTIFIC, SINGAPORE, 2001"!

    Altro che le solite, incorreggibili bugie!

    Ma, gente, vi rendete conto? Un Professore Universitario, autore di rinomatissimi e universalmente accettati test così importanti, pluripremiato da premi Nobel, Nani e Ballerine varie, al quale la comunità scientifica internazionale stenderebbe tappeti rossi, che, dietro un nickname, sta qui da settimane a litigare mentendo in continuazione e venendo continuamente sbugiardato, con un presunto signor nessuno, a Suo dire, ovviamente, che nessuno se lo filerebbe, che non conterebbe niente, e che pubblicherebbe sui giornali del Burundi? Ma, anche senza essere esperti, non vi sembra un tantinello strano e irreale? Ridicolo no?

    Oh, intelligente lettore…..

  36. Dimenticavo Classical Quantum Gravity e General Relativity and Gravitation, su cui hanno scritto sia Verità che Iorio…

  37. Ah, già. E poi ci sono anche Celestial Mechanics and Dynamical Astronomy, nonchè International Journal of Modern Physics A su cui il Nostro e il suo incubo hanno pubblicato…
    Insomma, R-C-V-N ha praticamente pubblicato quasi tutti i suoi articoli…su giornali sui quali ha scritto anche….IORIO! Che, però, ne ha pubblicati molti altri anche in giornali sui quali il Nostro non hamai messo piede, tipo Journal of Cosmology and Astroparticle Physics, Journal of High Energy Physics, The Astronomical Journal, Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, International Journal of Modern Physics D, etc., etc. Ma, tanto, per il Nostro il contenuto di quello che uno scrive non conta….Per lui è solo tutto un apparire, una spasmodica ricerca di consenso tirando per la giacchetta questo o quello da lui ritenuto influente e di accreditamento, un cercare di sembrare importante. Poveraccio….Basti pensare a come continua imperterrito a (cercare di) sfruttare il nome dell'oramai defunto John Archibald Wheeler..

  38. Notate l'ennesima azione diffamatoria di R-C-V-N basata su affermazioni non dimostrate: dove sarebbero mai le prove che Iorio avrebbe provato più volte a pubblicare su PRL e Nature? Ovviamente, non ci sono! Le solite panzane…

  39. Oh, ma guarda!
    Il JPL, una delle prestigiosissime istituzioni che si sarebbero messe al servizio di R-C-V-N confermandone indipendentemente i test proprio al livello di accuratezza che dice lui, il JPL dicevo, ha aggiunto giusto due delle ultime pubblicazioni del 2011 di chi? Di qualche suo affiliato circa queste conferme indipendenti del Nostro? Del Nostro in persona? NO! di…..IORIO!!!!
    http://gracetellus.jpl.nasa.gov/publications/

    Come è che il JPL nella sua bibliografia ufficiale cita questi Journal of Burundi con questi articoli di questo signor nessuno, vero parìa della comunità scientifica internazionale, a sentire il Nostro R-C-V-N?
    Mah, solo R-C-V-N potrebbe spiegarcelo, non prima però di avere intonato il consueto: <<<IIIILLL MMMMONDO E' MMMMMMIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!>>>

  40. Ahi, ahi! Che ti vado a scoprire? Che l'US Naval Observatory, per conto dell'International Astronomical Union, tiene una bibliografia in cui chi c'è? Il Nostro mitico R-C-V-N? NO, non c'è nemmeno un suo lavoro elencato. Ahilui, c'è, invece,…..IORIO!!
    http://maia.usno.navy.mil/iaudiv1/refsil.html

    Sicuramente, commenterà R-C-V-N, l'US Naval Observatory e la International Astronomical Unit non sono "prestigiosissime istituzioni internazionali da tutto il mondo, ecc. ecc."

  41. Buongiorno, lettore intelligente. Oggi puntualizziamo prima velocemente un paio di punti menzionati dal nostro autore che scrive: "Solo Bufale".

    L'uso dell'anomalia media, insieme al nodo, perigeo, eccentricità e semiasse maggiore del LAGEOS 2 è stato appunto usato per la prima volta da Ciufolini come semplice test per convalidare le precedenti misure ottenute con il nodo e perigeo del LAGEOS 2 nel 1996-1998.

    Vedere appunto dove è scritto: "TESTING our solution for mu (frame-dragging) using node, perigee, mean anomaly, eccentricity and semimajor axis of LAGEOS II, and node of LAGEOS." … " "This further analysis, and the corresponding fit, TEST and confirm our previous result" … E' un po' come la prova del 9 di una moltiplicazione, non fornisce il risultato ma è una sorta di verifica delle prove ottenute con il nodo ed il perigeo!

    Viveversa "Solo Bufale" ha implorato l'editore di togliere la sua proposta di usare l'anomalia media (dopo che avevamo fatto notare che era senza senso), non ci credete? Vedere allora New Astronomy 10 (2005) dove a pagina 652 è scritto appunto, caso quasi unico in una pubblicazione scientifica:

    "Dr. Iorio, the author of On the reliability of the so-far performed tests for measuring the Lense–Thirring effect with the LAGEOS satellites (Iorio, 2005), has informed the Editors of New Astronomy that he never proposed to use the Mean Anomaly in the analysis of data but simply listed it as a possible orbital parameter in the first version of his paper. After reading the comment of Ciufolini and Pavlis (Ciufolini and Pavlis, 2005), Dr. Iorio
    has recognized that this point might be confusing and has removed the allusion to the Mean Anomaly in the final version of the paper (Iorio, 2005)."

    E leggere il suo lavoro su arXiv:gr-qc/0411024v1 dove appunto a pagina 6 e 7 è scritto:

    "The problem of reducing the impact of the mismodeling in the even zonal harmonics of the geopotential with the currently existing satellites can be coped in the following way. …. Let us suppose we have at our disposal N (N> 1) residual time series of those Keplerian orbital elements which are affected by the geopotential with
    secular precessions, i.e. the node, the perigee and the MEAN ANOMALY …. Let us write explicitly down the expressions of the observed residuals of the rates of those elements”

    ecc. ecc., dove appunto ci sono addirittura le equazioni scritte usando l’anomalia media! E poi:

    "This approach is, in principle, very efficient in reducing the impact of the systematic error of gravitational origin because all the classical precessions induced by the static and time-dependent parts of the chosen J_l do not affect the combination for the Lense-Thirring effect. …"

    Ma il lettore intelligente puo' leggere direttamente da solo questo lavoro su arXiv:gr-qc/0411024v1 a pagina 6 e 7!

    Quanto al fatto se sia vero oppure no che Iorio abbia provato a pubblicare lavori anche su qualche rivista prestigiosa come Nature e Phys. Rev. Lett, basterebbe semplicemente chiedere appunto a queste riviste (immaginiamo che abbia anche provato a pubblicare su Science ma di questo non ne abbiamo le prove). Ci dispiace ma "Solo Bufale" dovrà continuare a pubblicare sulle sue riviste “peer reviewed”. Perché non prova a pubblicare su "Acta Physica Borneo"?

  42. Ma veniamo ora a FATTI SCIENTIFICI PARTE SECONDA. il lettore intelligente sa bene che sono le evidenze scientifiche che contano e non le chiacchiere vuote.

    I lavori di "Solo Bufale" sono un esempio di logica matematica a molti valori di verità, ovvero qualcosa può essere non solo vera o falsa ma puo’ essere appunto qualunque cosa ed avere differenti gradazioni tra vero o falso dipendentemente dal momento e dall’umore dell’autore di “Solo Bufale”. Invero spesso si trovano suoi lavori (DELLO STESSO AUTORE!) che affermano una cosa, poi dopo qualche tempo è affermata un'altra cosa OPPOSTA e poi ancora dopo qualche tempo un'altra cosa OPPOSTA alle prime due.

    UN ESEMPIO?

    Notiamo prima che un miglioramento di un fattore 10 nella misura di un effetto fisico mai misurato prima può giustificare una missione spaziale come GP-B del costo di 800 milioni di dollari.

    Ora in Iorio L- “The impact of the new Earth gravity mod- els on the measurement of the Lense- 583
    Thirring effect with a new satellite”, New Astronomy, 10, 616–635 (2005). il nostro autore afferma che con un satellite con orbita a 70 gradi e semiasse maggiore di 7500 km sia possibile una misura dell'effetto Lense-Thirring con un errore del 1% (UNO PERCENTO)

    Poi nel lavoro Iorio L. Will the recently approved LARES mission be able to measure the Lense-Thirring e®ect at 1 %?, Gen. Rel. Grav., 41, 1717-1724 (2009), lo stesso autore afferma che con la stessa orbita il satellite non permetterebbe una misura dell'effetto Lense-Thirring al 1 % (UNO PERCENTO) perche’ l'errore sarebbe del 100 o 1000 % (CENTO O MILLE PER CENTO).

    Infine in Iorio L. Phenomenology of the Lense-Thirring effect in the Solar System", Astrophysics and Space Science, vol. 331, no. 2, pp. 351-395, 2011 lo stesso autore afferma che l'errore con un tale satellite può essere al massimo del 26 %. (VENTISEI PER CENTO)

    Caro lettore intelligente ti domandiamo quale è la credibilità scientifica di questo autore che prima afferma che l’errore di un esperimento è UNO (%) poi CENTO o MILLE (%) e poi VENTISEI (%) ovvero che sembra confondere UNO con MILLE!!! Giudica tu e se non hai il tempo, appena troviamo un po' di tempo ti riportiamo parola per parola quanto scritto da "Solo Bufale" in questi lavori!
    Anzi forse ne faremo una pubblicazione scientifica come esempio, insieme ad altri casi dello stesso autore, di logica matematica a molti valori di verita’.

    Ma state attenti a FATTI SCIENTIFICI PARTE TERZA!

  43. Adesso il Nostro pretenderebbe che noi ci fidiamo…delle sue telefonate a Nature e PRL come prove!!! Si noti anche come il Nostro soggetto se lo sogni la notte Iorio visto che, addirittura, andrebbe a prendersi la briga d telefonare a PRL e Nature per sapere….se Iorio ha provato a pubblicare con loro!! Roba da matti, ma, ancora una volta, rivelatore del personaggio che è R-C-V-N!!!

    Si noti anche come chiami "peer-reviewed" le riviste su cui……LUI stesso ha pubblicato quasi tutti i suoi articoli!!!! Ma il poveraccio si sente talmente di friggere che ha da tempo smarrito ogni senso del ridicolo..

    Naturalmente, R-C-V-N fa finta (o non li legge proprio, gli articoli che cita) di ignorare che sta parlando di lavori separati temporalmente da 6 anni, in cui differenti approcci sono stati via via usati.
    Ovviamente, non sapendo fare altro che mentire, diffamare ed alterare la realtà, fa finta che quei risultati siano ottenuti sempre con gli stessi metodi, cosa che, in realtà, così non è. Ma lui non può esimersi dall'essere disonesto. Se uno si va a leggere (per davvero) quei lavori trova che, in realtà, sono stati adottati differenti metodi di calcolo. Ora, il fatto che ci sia una tale variazione semplicemente sta a significare che con il nuovo LARES non si riesce nemmeno a valutare in maniera affidabile l'incertezza sistematica prodotta da quei fattori di errore. Invece, se fosse come dice il Nostro, tutti i metodi dovrebbero convergere al fatidico 1%.

    Non si capisce nemmeno come sia concepibile buttare pur sempre dei soldi (pubblici) per il LARES, anche se non tanti quanto il GP-B, per passare dal suo presunto 10% a nemmeno un ordine di grandezza meglio!!

    Ma, ancora una volta, non si capisce come mai R-C-V-N, che come detto ha pubblicato quasi tutti i suoi articoli sugli stessi Journal of Borneo di Iorio-ma, ovviamente, fa finta di esserselo dimenticato-si danni tanto l'anima da sette anni per il suo giovane incubo, che, a suo dire, non varrebbe nulla, etc., etc. etc.! Non gli converrebbe provare a scrivere qualcosa a proposito del GP-B, invece? Evidentemente, ritiene Iorio ben più pericoloso del GP-B. Boh…!

    Ma, tanto, si sa…<<<<IIIILLL MMMONDO EE' MMMIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!>>>

  44. Circa la faccenda dell'anomalia media, che il Nostro poveraccio ritiene il suo cavallo i battaglia vincente, R-C-V-N, come sempre, distorce ad arte la realtà facendo un puzzle di brani di citazione fuori contesto in modo da creare il mondo che vuole lui. Peccato solo che la realtà sia ben diversa e che, molto semplicemente, Iorio non abbia mai scritto da nessuna parte di voler usare l'anomalia media nei test con i LAGEOS. Tutto qui.

  45. Ora vado a mangiare. Ciao, R-C-V-N. Aspetto con ansia la tua TERZA PARTE che, ne siamo tutti sicuri, qui sarà devastante, significativa e risolutiva come sempre…………….

  46. Prima che arrivi la terza parte di R-C-V-N come dessert, notiamo che
    http://maia.usno.navy.mil/iaudiv1/refsil.html

    l'US Naval Observatory e l'International Astronomical Union non ha messo solo lavori di Iorio che riguardano altro, ma anche un lavoro di Iorio che riguarda proprio la faccenda del Lense-Thirring, di critica al Nostro. Ma, al contrario, non c'è il lavoro del Nostro che, sicuramente, stanotte non dormirà per questa inaccettabile dimenticanza.

    Managgia, questo Burundi Naval Observatory dell' Uganda Astronomical Union…..!! Subito R-C-V-N si affretterà a telefonare, anche a Obama, per segnalare il fatto dicendo che Iorio è un pericolo per qualsiasi istituzione, che non sa fare le moltiplicazioni, che non fa parte di nessuna istituzione scientifica, che……bla bla bla….

  47. Il lettore intelligente noterà anche l'ennesimo "trucchetto" di R-C-N-V per fregarlo, ossia R-C-N-V fa riferimento a cosa? Alla PRIMA versione pre-print di quell'articolo di Iorio, e NON a quella DEFINITIVA che corrisponde alla versione pubblicata New Astron. 10 (2005) 603-615. Il tutto per truffare, come sempre, il lettore e per ingannarlo.
    Ma, si sa, il Nostro è molto intelligente, e tutti gli altri poveri fessi da abbindolare.

    Circa poi la sua osservazione sul SUO uso dell'anomalia media, non si capisce come possa avere usato un metodo palesemente sbagliato come….. "prova del nove" della bontà dei risultati da lui ottenuti!! Boh….

  48. In merito al commento editoriale "Dr. Iorio, the author of On the reliability of the so-far performed tests for measuring the Lense–Thirring effect with the LAGEOS satellites (Iorio, 2005), has informed the Editors of New Astronomy that he never proposed to use the Mean Anomaly in the analysis of data but simply listed it as a possible orbital parameter in the first version of his paper. After reading the comment of Ciufolini and Pavlis (Ciufolini and Pavlis, 2005), Dr. Iorio
    has recognized that this point might be confusing and has removed the allusion to the Mean Anomaly in the final version of the paper (Iorio, 2005)." non ci vedo nulla di strano. Essendo il Nostro il disonesto diffamatore che ben sappiamo, Iorio si sarà accorto che le sue parole erano state deliberatamente e artificiosamente fraintese da R-C-V-N per diffamarlo, e quindi, ha fatto togliere quelle frasi che nessun altro (in buona fede) avrebbe mai potuto distorcere come, invece, ha fatto R-C-V-N.

    Si noti anche che stiamo parlando di un lavoro del 2005: nel frattempo, come ben si è visto, a nulla sono valsi (e valgono) gli sforzi compulsivi e paranoici del Nostro mistificatore di professione per arrestare l'operato di Iorio su tutti i fronti o sminuirne la credibilità scientifica.

    Ora ci possiamo scommere che R-C-V-N se ne uscirà fuori citando presunte frasi di altri scienziati contro Iorio. Ovviamente, non fornirà alcuna prova di questo gossip (che secondo lui sarebbe, invece, l'arma finale), a meno che non le inventi di sana pianta….

    Un ultima riflessione sull'identità di Verità (come se ce ne fosse bisogno…)

    Verità testualmente scrive nel suo penultimo post: <<[…] (dopo che avevamo fatto notare che era senza senso), […]>>

    Ora, gli autori di quell'articolo cui si riferisce sono….Ciufolini e Pavlis, che è….Greco!! Ergo, a meno di supporre che Pavlis stia da un mese qui a scrivere in…Italiano su un blog di…Lecce, trai tu, o intelligente lettore, le conclusioni…………………

    E'un grande, non c'è dubbio!! <<<<IIIILL MONDO E'' MMMMIOOOOOOOO!!!!!>>>>

  49. Caro lettore intelligente, eccoci di nuovo qui a commentare i "FATTI" SCIENTIFICI PARTE SECONDA del nostro Verità.

    "
    Ora in Iorio L- “The impact of the new Earth gravity mod- els on the measurement of the Lense- 583
    Thirring effect with a new satellite”, New Astronomy, 10, 616–635 (2005). il nostro autore afferma che con un satellite con orbita a 70 gradi e semiasse maggiore di 7500 km sia possibile una misura dell'effetto Lense-Thirring con un errore del 1% (UNO PERCENTO)"
    —–>Vero, ma in questo lavoro del 2005, ossia di sei anni fa, semplicemente veniva usato un singolo modello del campo terrestre con le sue incertezze. Inoltre, il calcolo era limitato ad alcuni effetti di disturbo soltanto, trascurandone altri, e anche moltri altri elementi che sarebbero emersi nelle analisi successive degli anni seguenti

    "Poi nel lavoro Iorio L. Will the recently approved LARES mission be able to measure the Lense-Thirring e®ect at 1 %?, Gen. Rel. Grav., 41, 1717-1724 (2009), lo stesso autore afferma che con la stessa orbita il satellite non permetterebbe una misura dell'effetto Lense-Thirring al 1 % (UNO PERCENTO) perche’ l'errore sarebbe del 100 o 1000 % (CENTO O MILLE PER CENTO)."
    ——->Sono passati ben quattro anni, le analisi si sono fatte più sofisticate, e il metodo usato in questo lavoro è diverso da quello usato nel precedente lavoro di quattro anni prima. Ora sono stati inclusi nel calcolo molti effetti di distrubo in più, e sono stati adoperati vari modelli del campo terrestre.

    "Infine in Iorio L. Phenomenology of the Lense-Thirring effect in the Solar System", Astrophysics and Space Science, vol. 331, no. 2, pp. 351-395, 2011 lo stesso autore afferma che l'errore con un tale satellite può essere al massimo del 26 %. (VENTISEI PER CENTO) "
    —————–>Sono passati altri due anni, e sono stati usati metodi ancora diversi per valutare questa benedetta incertezza, riducendo un pò il numero di effetti di distrubo e adottando il confronto fra modelli diversi

    Ma, comunque sia, i problemi sono anche altri, come si evince dalla letteratura, e non solo certo quelli legati a questo tipo di calcolo che, come si vede, comunque sia, non permette certo di arrivare al fatidico 1% o meno.

    Ma, chissà come mai e perchè, Verità ce l'ha tanto con L. Iorio…

  50. Poi, vorrei anche fare osservare, che il Nostro ha denunciato spesso gli errori di calcolo di Iorio (miscalculations), ma non ha mai dimostrato esplicitamente quali fossero. Chiunque potrebbe uscirsene fuori e dire: "tizio ha sbagliato a fare i conti", ma spetta a lui l'onere della prova e individuare l'errore di tizio. Invece, finora, non abbiamo avuto nulla di tutto ciò.

  51. fantastico… davvero, un dialogo di cui da profano non capisco nulla – ma proprio nulla! – nel merito. eppure, è illuminante per chi, dall'esterno, volesse capire qualcosa di più su come funziona la scienza.
    strepitoso, poi, che questo confronto avvenga in un luogo come 20centesimi.
    mi chiedo, care signore o cari signori Solobufale e Verità… se siete, come tutto lascia sembrare, persone di scienza, cosa vi costi firmarvi col vostro nome. il lettore intelligente, se interessato, potrebbe magari dare uno sguardo ai vostri cv… e magari la cosa farebbe suonare il tutto un po' meno simile a un litigio al bar dello sport.

  52. Caro Marco Sparro,

    per quel che riguarda Lorenzo Iorio, il suo cv
    è qui http://digilander.libero.it/lorri/index.htm
    Come vedrai, praticamente ogni affermazione ivi contenuta è documentata.

    Circa Ignazio Ciufolini, ho trovato un curriculum qui http://www.lares-mission.com/curriculum_vitae_ciu
    Al contrario, qui non sono molte le affermazioni che possono essere controllate indipendentemente su Internet.
    E ce ne sono anche alcune sospette. Per esempio, c'è scritto: "2008-present: Principal Investigator for ASI of the advanced international center for high precision
    orbital determination and analysis of Earth satellites: ISTARC (International SpaceTime Analysis
    and Research Center)." Solo che questo presunto "advanced international center for high precision
    orbital determination and analysis of Earth satellites ISTARC (International SpaceTime Analysis
    and Research Center)" pare proprio che non esista

  53. Ahi, ahi, brutte notizie per Verità in arrivo…A proposito, Verità, ma dove sei finito? E la famosa FATTI SCIENTIFICI PARTE TERZA? Intanto, ecco qui un NUOVO FATTO SCIENTIFICO (VERO, ovviamente…)

    Il giornale Europhysics Letters http://iopscience.iop.org/0295-5075 ha annunicato la pubblicazione di un nuovo articolo di Iorio, che si può trovare qui come bozza ad accesso libero http://arxiv.org/abs/1105.4145

    EPL è un giornale edito congiuntamente dalla Società Italiana di Fisica, L'European Physical Society, l'Institute of Physics britannico, e la EDP francese.

    Buon Ferragosto, Verità………………..

  54. I moderatori del noto archivio elettronico ArXiv, gestito dalla Cornell university, hanno rilevato il seguente caso di scientific misconduct da parte di Ignazio Ciufolini a proposito del seguente manoscritto http://arxiv.org/abs/0712.3934
    Essi scrivono: "This submission has been removed because 'G.Forst' is a pseudonym of Ignazio Ciufolini, who repeatedly submits inappropriate articles under pseudonyms. This is in explicit violation of arXiv policies. " Ossia, per minare la credibilità scientifica dell'esperimento concorrente GP-B, Ciufolini ha sottoposto un articolo sotto falso nome. A quanto si evince dalla nota di ArXiv, egli continuerebbe ripetutamente a tentare di pubblicare articoli inappropriati sotto falso nome.

  55. Per completezza di informazione, faccio presente che il commento di ArXiv, nella forma attuale, non risale al 2007, ma è recente. Esso è stato cambiato non prima di Maggio 2011, dopo che, evidentemente, ArXiv aveva raccolto nuove informazioni sull'attività del signore qui citato. Il commento originale era: "his submission has been removed because ‘G.Forst’ is a pseudonym of a physicist based in Italy who is unwilling to submit articles under his own name. This is in explicit violation of arXiv policies.
    Roughly similar content, contrasting the relative merits of the LAGEOS and GP-B measurements of the frame-dragging effect, can be found in pp. 43–45 of: this http URL " La http URL si riferisce ad una pubblicazione del 2007 del sig. Ciufolini.

  56. Mi permetto di informare i lettori che il sig. Ciufolini più di un paio di anni fa mi querelò formalmente per diffamazione per alcune affermazioni colorite attribuitemi su questo blog. Io, invece, non denunciai il sig. Ciufolini, qui nascosto sotto il nick Verità, per diffamazione, nonostante me ne avesse offerto il destro-e per più tipologie di reato-a seguito delle sue ripetute affermazioni oggettivamente false e diffamatorie de tipo tutti mi avrebbero cacciato, nessuno mi prenderebbe, nessuno leggerebbe i miei articoli, nonché la divulgazione di informazioni confidenziali e riservate, ottenute non so come, circa i miei rapporti con alcune riviste scientifiche. Infatti, io sono un fisico e non un avvocato e, vista la situazione della giustizia in Italia, mi sarei vergognato profondamente a far perdere tempo a qualsivoglia magistrato con cose simili. Diversamente dal sig. Ciufolini, evidentemente. Al lettore il giudizio di simili vicende.

  57. Aggiornamento. In data odierna, i moderatori di ArXiv mi hanno scritto che la loro modifica del commento originale del 2008 risale a Settembre 2013. Solo che mi hanno anche scritto che sia il commento originale (quello in cui si diceva che Forst è un fisico italiano che non voleva rivelare la sua identità e mettevano il link a un articolo del Sig. Ciufolini) sia quello del 2013 (quello in cui menzionavano esplicitamente il Sig. Ciufolini) ora non si accordano più con le loro politiche e quindi adesso hanno censurato tutto! Ovviamente, ho fatto lo screenshot…

  58. Sono usciti i risultati della prima tornata dell'Abilitazione Scientifica Nazionale per i ruoli di Professore di Prima e Seconda Fascia nel settore 02/C1 Astronomia, Astrofisica, Fisica della Terra e dei Pianeti.
    Il sottoscritto ha conseguito l'abilitazione come Professore di Seconda Fasca http://abilitazione-miur.cineca.it/public/documen
    Il Sig. Ciufolini non ha conseguito l'abilitazione come Professore di Prima Fascia http://abilitazione-miur.cineca.it/public/documen
    Ma, un momento: forse per lui dovrei andare a vedere il settore 12/G2 Diritto Processuale Penale, visti i suoi recenti interessi….?

  59. Ancora da Arxiv: in data odierna 27 Dicembre 2013 hanno ripristinato il commento in cui esplicitamente menzionano il Sig. Ciufolini: "This submission has been removed because 'G.Forst' is a pseudonym of Ignazio Ciufolini, who repeatedly submits inappropriate articles under pseudonyms. This is in explicit violation of arXiv policies. Roughly similar content to this article, contrasting the relative merits of the LAGEOS and GP-B measurements of the frame-dragging effect, can be found in pp. 43–45 of: this http URL ".

    Aspettiamo la prossima puntata della telenovela, nonché il prossimo avviso di garanzia, certo di diventare il Severino Citaristi della fisica…..

  60. CLA-MO-RO-SO!!! Il Sig. Ciufolini COLPISCE ANCORA! Ora è…GIANNI FELICI!!!
    Leggete qui!! http://arxiv.org/abs/gr-qc/0703020
    Scrivono:
    "This submission has been made by G. Felici, a pseudonym of Ignazio Ciufolini, who repeatedly submits inappropriate articles under pseudonyms, in violation of arXiv policies
    "

  61. Sono usciti i risultati della prima tornata dell'Abilitazione Scientifica Nazionale per i ruoli di Professore di Prima e Seconda Fascia nel settore 02/A2 Fisica Teorica delle Interazioni Fondamentali .
    Il sottoscritto ha conseguito l'abilitazione come Professore di Seconda Fascia http://abilitazione-miur.cineca.it/public/documen
    Il Sig. Ciufolini non ha conseguito l'abilitazione come Professore di Prima Fascia per il settore 02/A2 Fisica Teorica delle Interazioni Fondamentali http://abilitazione-miur.cineca.it/public/documen
    Il Sig. Ciufolini non ha conseguito l'abilitazione come Professore di Prima Fascia per il settore 02/B3 Fisica Applicata http://abilitazione-miur.cineca.it/public/documen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *