Luca Jurman, l’affondo su Holden: il gesto in diretta che non perdona

Luca Jurman non ha un giudizio particolarmente positivo su Holden, ora in gara ad “Amici”. L’ex insegnante ha usato parole davvero dure.

I fedelissimi di “Amici“, in onda con successo ormai da più di vent’anni, ricorderanno certamente Luca Jurman, che è stato in passato insegnante di canto. Il pubblico lo apprezzava soprattutto per i suoi giudizi misurati, mai sopra le righe, consapevole di come sia importante utilizzare toni adeguati con i giovani che sognano di sfondare nel mondo della musica.

Luca Jurman giudizio su Holden
Luca Jurman sa balutare al meglio i giovani cantanti – Foto | Mediaset Play – 20centesimi.it

Lui, dall’alto della sua lunga esperienza come cantante, produttore musicale e vocal coach, è stato uno dei primi a credere in Alessandra Amoroso, notanto in lei un timbro di voce davvero particolare, che è ancora adesso uno dei suoi tratti caratteristici. Pur non essendo più in Tv, lui segue a distanza il programma e non esita a dare i suoi giudizi attraverso il suo profilo social.

Luca Jurman stronca Holden di “Amici”

La competenza non manca certamente a Luca Jurman, proprio per questo sono in tanti a essere dispiaciuti all’idea di non vederlo più ad “Amici”. La sua capacità di valutare i giovani talenti è merce rara e molti non sembrano intravederla negli insegnanti di canto attuali, Lorella Cuccarini, Anna Pettinelli e Rudy Zerbi.

L’ex insegnante non esita così a sostenere come sia importante essere trasparenti con i ragazzi e metterli al riparo da illusioni che possono fare male. Proprio per questo lui non ha alcuna remora a dire il suo pensiero su Holden, spesso osannato in studio e dal pubblico: “Già quando l’ho sentito cantare la prima volta avevo detto che, pur usando l’autotune, si spingeva su note alte. Questo vuol dire che l’estensione ce l’ha, però sentivo l’autotune, che elettronicamente cercava di tener ferme le imprecisioni di questo ragazzo..” – ha detto in un video pubblicato sul suo profilo social.

Luca Jurman giudizio su Holden
Holden, attualmente in gara ad “Amici 23” – Foto | Mediaset Inifnity – 20centesimi.it

Insomma, al pari di altri ragazzi, il suo utilizzo della tecnologia sarebbe volto proprio a camuffare alcune sue imprecisioni vocali: “Questo si sente quando il vibrato è stretto perché l’autotune fa una sorta di rimbalzino metallico. Lì ho detto: ‘Perchè usa l’autotune?’. Ah ecco perché lo utilizza” – sono state le sue parole.

Una corsia preferenziale per lui?

Nel corso della sua carriera Luca Jurman ha dimostrato di non avere molti peli sulla lingua quando si tratta di esprimere un giudizio su un cantante, a maggior ragione se si tratta di un ragazzo che a bisogno innanzitutto di trasparenza. E nel caso di Holden l’ex insegnante di “Amici” ritiene si tenga a chiudere un occhio soprattutto per le sue note “parentele”.

A me dà molto fastidio questa cosa che ci sia dietro a Holden, cercando di farlo diventare il numero uno al mondo – ha detto ancora -. Lui è il figlio di Paolo Carta, oltre che figliastro di Laura (Pausini, ndr). Non possiamo non ricordare come lei abbia fatto il diavolo a quattro lo scorso anno per l’autotune. Non possiamo che definire tutto questo una grandisima buffonata“.

@gerryant2023 #amici23 @lucajurman ♬ suono originale – GerryAnt

Anche per lui, come per molti altri colleghi, sfruttare la tecnologia può essere utile, ma questo non deve portare a snaturare la propria voce: “Io sono convinto che lui sia un altro che non ha avuto alcun desidero di studiare. Autoproducendosi, lui sicuramente suonerà qualche strumento. Ci sono delle condizioni però (il riferimento è a quando ha cantato senza autotune, ndr)…Già sulle note medio-basse è impreciso. Totalmente tremolante. Questo è davvero brutto”.

Insomma, una vera stroncatura, non resta che attendere per capire se chi lo sta seguendo in studio ora deciderà di rispondere o di prestare maggiore attenzione a questi difetti.

Impostazioni privacy