Su Facebook si organizzano i “Forconi salentini”

La pagina “Forconi salentini” esiste da un giorno e conta già 640 “like” su Facebook. Il like dovrebbe corrispondere, più o meno a una adesione. L’impressionante crescita del “movimento dei Forconi” ha raggiunto dunque anche il Salento. E questa sera, alle 20, al Foro Boario, si terrà un primo raduno di protesta.
Sulla pagina fan – al momento l’unica fonte di notizie dall’interno del movimento – è un susseguirsi di commenti di vario genere e di vario tenore. Forconi salentini comincia con un “Svegliamoci anche noi!” e continua, tra una citazione di Brecht e una di Bakunin, a invitare alla rivolta.
Una utente chiede spiegazioni su fini e ragioni della protesta, chiede un “documento” al quale aderire. L’amministratore della pagina risponde: “a breve”. E poi gli cheidono: “Ma tra forconi, fasci, falci:non ci sono similitudini……..vero?”. “assolutamente no! Via la politica!”, risponde l’amministratore, che annuncia come imminente lo svelamento di  “referenti” del movimento nel Sud Salento.
Insomma, per farsi un’idea si può guardare la pagina a questo link. E magari fare un salto al Foro Boario alle 20, per capire di che si tratta.
Sul movimento dei Forconi, Linkiesta.it sta seguendo la rivolta siciliana giorno per giorno. E il Giornale di Sicilia racconta come a causa dello sciopero degli autotrasportatori in molte città e paesi dell’isola le pompe di benzina siano ormai a secco, così come gli scaffali dei supermercati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

3 thoughts on “Su Facebook si organizzano i “Forconi salentini”

  1. anch'io ci ho ripensato a reggio calabria… Meditiamo e poniamoci il problema. Il fatto è che ci sono movimenti reazionari (dai fascisti ai neonazisti della lega) che in questi movimenti trovano terreno fertile per il loro populismo. Il problema principe è ancora una volta la mancanza di una sinistra coesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *